martedì 17 novembre 2015

Aprilia: Un ricordo per la pace, 21/11/2015.









Si terrà sabato 21 novembre, alle ore 11:30, presso l'auditorium del Liceo “Meucci” in Via Carroceto ad Aprilia, la prima delle conferenze del nuovo progetto culturale dell'Associazione “Un ricordo per la pace” rivolto alle scuole di Aprilia nel centenario della Grande Guerra (1914-1918). La conferenza in oggetto rientra nel progetto dell'Associazione “Un ricordo per la pace” dal titolo “100° Grande Guerra – Un ricordo per la Pace” che consiste in una mostra itinerante nelle scuole apriliane e un ciclo di conferenze dedicate agli studenti degli istituti superiori. Il progetto ha ottenuto la concessione del logo ufficiale delle Commemorazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale e rientra nel Programma d’iniziative curato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Struttura di Missione per gli Anniversari di interesse Nazionale. Obiettivo dell'Associazione “Un ricordo per la pace” è il coinvolgimento dei ragazzi di Aprilia nella rievocazione del percorso che ha portato l'Italia al raggiungimento dell'Unità Nazionale. Grazie al consenso del Dirigente del Liceo “Meucci” prof. Antonio Ferrone, la conferenza coinvolgerà alcune quinte classi del Liceo e altre classi dell'Istituto “Rosselli” che nel precedente anno scolastico ha collaborato con l'Associazione apriliana nella realizzazione d’alcuni eventi sulle guerre mondiali. La conferenza avrà come tema “1915: L' ITALIA IN GUERRA” (le prime fasi del conflitto). Nel programma è previsto l'intervento del Generale Luigi Marsibilio con “Le prime 4 battaglie dell'Isonzo” e del Generale Massimo Coltrinari con “I volontari nella Grande Guerra”. Il generale Coltrinari approfondirà anche il percorso dei Volontari Ciclisti Automobilisti nel 1915; tra loro i maggiori esponenti del Futurismo, accesi interventisti, con il fondatore del movimento culturale, lo scrittore e poeta Filippo Tommaso Marinetti. Si affronterà il tema della leva militare obbligatoria che con il proseguire del conflitto portò al fronte ragazzi sempre più giovani, poco più che adolescenti (i nati nel 1899). Il programma prevede la proiezione di fotografie tratte dall'Album IMPRESSIONI DI GUERRA” di Giuseppe Bonacini (Reggio Emilia 1892-1961) volontario nel Battaglione Lombardo Volontari Ciclisti Automobilisti (V.C.A.) agli esordi della Prima Guerra Mondiale. Le foto storiche sono state pubblicate nel volume “IMPRESSIONI DI GUERRA” - L'ardore patriottico dei Volontari Ciclisti Automobilisti del 1915, (a cura di Elisa Bonacini) che è stato esposto nel maggio scorso al Salone del libro di Torino nella sezione della Presidenza del Consiglio – Struttura di Missione dedicata alla Grande Guerra. Gli studenti, grazie alla collaborazione di docenti degli Istituti coinvolti, reciteranno alcune lettere di soldati dal fronte e per una “full immersion” nella Prima Guerra Mondiale potranno assistere alla proiezione del video - documentario realizzato dall'Associazione apriliana: 4 novembre 1918: la grande vittoria italiana” . Il video narra il sofferto percorso bellico dell'Italia dal maggio 1915 al 4 novembre 1918, quando il Generale Armando Diaz annunciò nel cosiddetto “bollettino della vittoria” la fine della guerra. A conclusione del filmato le commoventi immagini del viaggio della salma del Milite Ignoto; scelto ad Aquileia (Udine) tra 11 bare di militi senza nome da Maria Bergamas, una mamma che aveva avuto il figlio disperso in guerra. Il feretro fu trasportato in treno a Roma dove fu tumulato presso l'Altare della Patria il 4 novembre 1921. Nell'auditorium che dal 2008 ospita la mostra “Un ricordo per la pace” sul tema “Aprilia in guerra: la battaglia di Aprilia” nel corso della conferenza saranno esposti anche alcuni cimeli della Grande Guerra tra cui la bandiera del Regno d'Italia, alcune medaglie ottenute dalla fusione dei cannoni nemici, elmetto, gavetta e borraccia del Fante, i cappelli degli Alpini, dei Bersaglieri e altri oggetti utilizzati dalle truppe nei vari fronti. I reperti provengono dalla raccolta storica di Ostilio Bonacini che era fratello di Elisa Bonacini, presidente dell'Associazione “Un ricordo per la pace” . Durante la manifestazione saranno riprodotti alcuni brani musicali relativi alla Grande Guerra eseguiti dall'“Archetipo Ensemble” dell'Associazione “Vaso di Pandora” tra cui Maria Ausilia D'Antona voce solista , Gabriele Falcone e Sergio Trojse chitarre. Il video “4 novembre 1918: la grande vittoria italiana” è stato realizzato esclusivamente per finalità di divulgazione storica nelle Scuole. Gli Istituti d'Istruzione interessati potranno richiederne gratuitamente una copia su dvd all'Associazione “Un ricordo per la pace”. I cittadini interessati ad assistere alla conferenza sono pregati di contattare l'Associazione entro le ore 12 del 20 novembre all'indirizzo e-mail el.bonacini@gmail.com.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica