venerdì 2 ottobre 2015

Nettuno: Settimana mondiale per l'allattamento, 4/10/15.



Una maglietta bianca per unirsi alle associazioni del territorio in occasione della SAM. Emme Magazine, il mensile dedicato alle mamme e alle donne del nostro territorio e l'associazione Mammefuri, un attivo e poliedrico spazio d’unione per le mamme e le famiglie, hanno voluto partecipare in modo attivo, alla settimana mondiale per l'allattamento con un Flash Mob che si terrà domenica 4 ottobre dalle 10:30 a Piazza del Mercato a Nettuno: Un evento aperto alle donne che allattano, che hanno allattato, che non hanno allattato, che avrebbero voluto allattare e a tutti quelli che sostengono l'allattamento materno. Per tutta la giornata di domenica saranno presenti le associazioni che sostengono l'iniziativa con i loro stand: Didattivo Zeronovantanove, Benessere Baby, Yolos asd Arte del Benessere, Associazione Alzaia e Sportello Luciana contro la Violenza sulle Donne, Helen Doron. Tutti i gruppi e la rete di professionisti del territorio metteranno a disposizione le loro competenze, non solo informando ma anche organizzando laboratori creativi gratuiti, letture animate per bambini e gioca-yoga, inoltre, sarà presente per l'intera giornata un punto informativo e di consulenza con l'ostetrica e la psicologa, a cui poter rivolgere domande e chiedere consigli su allattamento e nascita. Il tema di quest'anno della sam è "Mettiamoci al lavoro". Il quarto obiettivo della Dichiarazione degli Innocenti del 1990 (su cui si basa la Waba e di cui Mami è l'affiliato Italiano) è “ottenere una legislazione avanzata che tuteli il diritto all’allattamento delle donne che lavorano e stabilisca i mezzi per sostenerlo.” Questo è da considerarsi a distanza di venticinque anni il punto fondamentale da cui partire per "sostenere le donne perché possano integrare il loro ruolo produttivo e riproduttivo" (da “Il Pacchetto delle Idee” della SAM 2015). Si fa’ quindi indispensabile ed essenziale sostenere ed in qualche modo agevolare le mamme lavoratrici per far sì che possano proseguire ad allattare, inoltre sempre nella giornata di domenica 4 ottobre, dalle ore 16:30, la Sala dei Sigilli del forte Sangallo, ospiterà la conferenza di presentazione della campagna "Family friendly" Anzio e Nettuno, città amiche delle famiglie, a cura dell'associazione “Mammefuori” ed “Emme” il giornale delle mamme e delle donne. Programma:
  • 16:30   Accoglienza e saluti;
  • 16:45   Breve presentazione dell’Associazione “Mammefuori” e di “Emme” rivista dedicata alle donne;
  • 17        Presentazione della Campagna di sensibilizzazione “Family Friendly”;
  • 17:30   Intervento delle autorità presenti;
  • 17:45   I passi guida dell’Unicef per le comunità amiche dei bambini;
  • 18        Intervento del consultorio territoriale - l’importanza della rete tra i gruppi di sostegno ed il consultorio;
  • 18:20   Intervento del sindacato: L’importanza di conciliare allattamento e lavoro:
  • 18:40   Intervento dei servizi e delle associazioni territoriali per le donne e le famiglie che sostengono la campagna e saluti.

La Campagna ha ottenuto il patrocinio dei Comuni di Anzio e Nettuno e nasce da un'idea dell'associazione “MammeFuori” in collaborazione con Emme Magazine. Il programma dell'UNICEF città amiche delle bambine e dei bambini (Child-friendly Cities) si sta sviluppando in Italia e in molte altre parti del mondo e concretizza la creatività e l'impegno delle comunità, delle bambine, dei bambini e dei loro governi nel rendere la Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza una pratica quotidiana. Dal principio fondamentale di famiglia come "cuore" della società e risorsa primaria di cui una comunità può disporre, deriva il benessere e l'armonia sociale. Nasce così l'idea di questa campagna di sensibilizzazione rivolta ai commercianti e agli esercizi pubblici delle città di Anzio e Nettuno per generare una nuova filosofia di governo della città assumendo i bambini come parametri e come garanti delle necessità di tutti i cittadini. A questo scopo, per sensibilizzare la società sulle esigenze delle famiglie che vivono sul territorio, MammeFuori ed Emme vogliono individuare e incentivare i luoghi adatti alle famiglie dove potersi recare e sentirsi a proprio agio con i bambini promuovendone l’accoglienza e rendendo più confortevole il loro soggiorno nelle città: un’operazione che è un gesto di amicizia, per promuovere la salute della mamma e quella del figlio attraverso il sostegno all'allattamento materno in luoghi sereni e tranquilli, oltre che rendere la vita più facile quando si è in giro permettendo per esempio il cambio del bambino in spazi adeguati senza nessun obbligo d'acquisto. La campagna genererà quindi un turismo sano, responsabile e perché no, sostenibile e sensibile, con conseguenti e giuste ricadute economiche locali. Siamo convinte che la base del cambiamento sia costituita dal e per il territorio e che ciò possa creare le basi e le condizioni per uno sviluppo durevole, coerentemente con le esigenze sociali ed economiche delle nostre cittadine.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica