martedì 30 giugno 2015

Aprilia: 3^ Festa del raccolto nel lavandeto.







Sono invitata all’evento: “3^ Festa del raccolto nel lavandeto” e magicamente mi sono trovata… in Provenza. Siamo alla “Fattoria Mardero, località Carano, nel comune di Aprilia e sono in compagnia di Daniela, organizzatrice di questo evento. Il progetto della lavanda nasce dal Friuli e precisamente da un paese che si chiama Venzone, ci spiega. Abbiamo conosciuto un’imprenditrice (Paola Toso) che aveva in mente di diffondere la lavanda come in Provenza e io e mio marito proprietario di questo podere, ci siamo detti: “Perchè non portarla da noi?” Ecco perché noi produciamo e raccogliamo qui la Lavanda di Venzone. Il profumo delicato della lavanda ne permette svariati usi: dal classico sacchetto per lasciare una dolce fragranza nei cassetti, in cucina per creare biscotti con un gusto particolare. Si usa come porta fortuna, come buon augurio per i matrimoni. Un ristorante qui vicino ci sta appoggiando nel progetto, proponendo ai suoi clienti menu che ha tra gli altri, come ingrediente la lavanda. Il nostro progetto è quello di valorizzare questa area (zona Carano) attraverso la coltura e cultura della Lavanda non esclusivamente in questa Azienda ma in tutto il territorio. Prima di diventare fattoria, inizialmente era un podere. Noi ne siamo in possesso dal 1935. In occasione della fine della 1^ guerra mondiale, ai combattenti era assegnato un podere, che noi abbiamo deciso di riconvertire inizialmente in un’azienda zootecnica ed in seguito in fattoria Mardero che, ora, è un polo didattico. Nostro obiettivo è avvicinare i bambini al mondo rurale, cercare di fargli creare un contatto con la vita semplice di campagna. Proponiamo ai ragazzi diversi percorsi: Dalla storia del pane dove i bambini lavoreranno un impasto e lo faranno diventare pane che poi porteranno a casa, sentieri naturalistici, cerchiamo di far percepire loro i suoni e i profumi della natura che ci circonda. Nostro punto di forza: lavoriamo "agricoltura biologica". Nelle nostre coltivazioni usiamo solo sostanze naturali ed organiche o minerali senza utilizzare prodotti chimici. Abbiamo percorsi aperti tutto l’anno, aperti a scuole e famiglie, secondo ciò che ci è offerto dalla natura in una determinata stagione”. Ciò che ho provato oggi: una bellissima passeggiata immersa nel profumo della lavanda e per un attimo mi è sembrato sul serio di trovarmi in Provenza. Complimenti a Daniela, al marito e a tutto lo staff per averci riportato indietro nel tempo. 3495760789 – fattoria.mardero@gmail.com - www.fattoriamardero.it – facebook: fattoria didattica mardero.
Barbara Balestrieri
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica