sabato 18 aprile 2015

Sermoneta: I bambini “presentano” la Via dei Silici a genitori e cittadinanza.







È stata una giornata di natura, cultura e di grande senso civico, quella di oggi sabato 18 aprile; i bambini dell'Istituto Comprensivo di Sermoneta, a conclusione del progetto “Insieme per la via”, hanno presentato ai loro genitori e alla città quanto fatto in questi mesi per la riscoperta e rivalutazione dell'antica Via dei Silici, la strada che anticamente conduceva dalla pianura al centro storico di Sermoneta, abbandonata dal secondo dopoguerra. Per la prima volta si è creata una preziosa sinergia tra scuola, Amministrazione comunale, Protezione Civile di Sermoneta, Anc Sermoneta, Archeoclub, Centri Anziani, Italia Nostra, Guardie Forestali, Pro Loco, Abbazia di Valvisciolo, Cacciatori Naturalisti Lepini, Circolo Cacciatori del Centro Storico, tutto questo per far capire agli studenti, non solo l'importanza della riscoperta della propria storia, ma anche il valore della collaborazione. Via dei Silici è stata ripulita dalla vegetazione, messa in sicurezza, arricchita con cartelli che fanno conoscere meglio al visitatore la storia di quella strada e le sue peculiarità naturalistiche. Questa mattina i bambini hanno portato i genitori lungo il percorso, illustrando il lavoro fatto in questi mesi, cantando e recitando poesie: Una bella pagina per Sermoneta, per la scuola e per tutta la cittadinanza. Nella mattinata i bambini hanno anche distribuito il giornalino scolastico “Ponte News” in cui sono illustrate le attività svolte negli ultimi mesi. Via dei Silici anticamente era percorsa a piedi o con i muli ed era la via più veloce per raggiungere il centro di Sermoneta, attraversando scenari naturali incontaminati e i resti dell'antica chiesa Madonna della Vittoria (XVI secolo) e il convento dei Cappuccini, di cui rimangono evidenti tracce ancora oggi, anche se parzialmente coperte dalla vegetazione. Con la realizzazione nel dopoguerra della strada panoramica, Via dei Silici perse la sua funzione di collegamento e fu lasciata in stato d’abbandono. I bambini delle scuole di Pontenuovo e del centro storico hanno permesso di restituire questo pezzo di storia a tutta la cittadinanza. Ora si potrà passeggiare per questo sentiero in tutta sicurezza, assaporandone i profumi, la storia e il paesaggio. «Un plauso al Dirigente Scolastico, alle insegnanti e a tutti i nostri studenti per questa meravigliosa esperienza, vissuta intensamente e che ha appassionato i ragazzi alla riscoperta delle nostre origini – spiegano l'assessore alla pubblica istruzione Giuseppina Giovannoli e il delegato al centro storico Maria Marcelli –. I bambini hanno ripetuto a noi adulti il valore della collaborazione e il senso d’attaccamento alle nostre origini: un qualcosa di cui tutti dobbiamo fare tesoro».
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica