mercoledì 8 aprile 2015

L’Acropoli di San Francesco e il Parco della Rimembranza di Terracina, 12-16/4/15.



Dal 12 al 16 aprile prossimo, dodici studenti della scuola d’architettura di Siracusa, Università di Catania, giungeranno a Terracina per un “Seminario del laboratorio di progetto 4/restauro” dal titolo: “L’Acropoli di San Francesco e il Parco della Rimembranza di Terracina”. Si tratta di un progetto nazionale che prevede lo studio sul recupero dei monumenti e delle aree archeologiche nelle città della provincia italiana. Gli universitari, tra l’altro, produrranno lavori di studio sull’area dell’Acropoli di San Francesco e dell’annesso Parco della Rimembranza. Il programma prevede, tra l’altro, il giorno 12 aprile l’allestimento del laboratorio nella sala Appio Monti; il 13 gli studenti procederanno al rilievo, sul campo, del Parco della Rimembranza, il 14 sono previsti sopralluoghi nell’ara di San Francesco e del Parco della Rimembranza e le attività di laboratorio, il 16 l’apertura della mostra dei lavori didattici presso la sala Appio Monti. Nello specifico è interessante comunicare che domenica 12 aprile alle ore 17 (sala Valadier) saranno spiegate la finalità del seminario da parte del gruppo docenza dell’Università di Catania; alle 17:15 è atteso l’intervento di Francesco Andreani, assessore all’urbanistica del Comune di Terni, sulle “Prospettive e modelli nel progetto urbano”, alle 17:30 la relazione di Venceslao Grossi (Archeoclub di Terracina) su “L’Acropoli di San Francesco a Terracina”, alle 18:00 a cura di Emilio Selvaggi (Wwf di Terracina) sarà sviluppato il tema “Il Parco della Rimembranza, sito archeologico e giardino botanico”, a chiudere i lavori ci penserà Gabriele Panizzi con la relazione dal titolo “Una volta c’era l’ospedale. Tutela e valorizzazione storica e ambientale”. Da rilevare, infine, la “Mostra dei lavori didattici” che si terrà giovedì 16 alle ore 18 presso la sala Appio Monti. “Quello in programma è senza dubbio un evento importante, che l’amministrazione ha inseguito con determinazione - afferma l’assessore alla cultura Emilio Perroni. Importante per una maggiore conoscenza e valorizzazione del bene archeologico e storico che abbiamo individuato per la giornata di studio, mentre ci aspettiamo dal gruppo di lavoro, formato dai docenti e dagli studenti dell’Università di Catania, nuovi e rilevanti riscontri sull’intera area”.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica