mercoledì 4 marzo 2015

Nettuno: Jeux Manouches Swing Quartet in concerto, 7/3/15.



L’Associazione Culturale “IBIS-Onlus”, sempre più sospinta e rinvigorita dal suo mirabile presidente, prof. Ferdinando FORNARO, prosegue il suo programma del 2015 con la presentazione al pubblico nostrano di uno spettacolo musicale veramente singolare ed originale, pregno di sonorità e swing degli anni trenta incastonato con il filone musicale del “valse musette francese”. Alle ore 18, quindi, di sabato 7 marzo 2015, nei locali dell’Associazione siti a Nettuno in Via Menni n. 2 (già Divina Provvidenza), si terrà questo secondo appuntamento musicale in programma, con l’esibizione del “Jeux Manouches Swing Quartet”, composto da Massimo Seleghin al clarinetto/sax, da Enrico Zaccaretti alla chitarra, da Piero D’Acci alla chitarra e da Guido Pellegrini al contrabbasso. Il quartetto s’ispira alla tradizione musicale del jazz manouche in voga negli anni trenta dello scorso secolo, infatti, questo genere musicale trae la sua origine da una irripetibile esperienza artistica del grande chitarrista Django Reinhardt. Un po’ di storia del fantastico quartetto, non ci può che riconciliare con il mondo che oggi va pian piano inaridendosi. Ecco, quindi, riconoscere che il progetto musicale che il 7 marzo andremo ad ascoltare nasce nell’anno 2012 da una geniale idea di Guido Pellegrini, contrabbassista molto appassionato del genere carly jazz e da Enrico Zaccaretti, eclettico e virtuosista chitarrista di echi tzigani. L’incontro poi con Piero D’Acci, chitarrista anch’egli molto raffinato e poliedrico, dà vita alla formazione di un trio, due chitarre ed un contrabbasso, che inizia a lavorare ed esibirsi in vari locali di Roma. Il Gruppo, in seguito, si consolida, nulla sua attuale formazione di quattro elementi, con l’arrivo di Massimo Seleghin, valente clarinettista di swing. I quattro, danno vita, così, dapprima ai “Gens du Voyage” e poi, fino ad oggi, ai “Jeux Manouche”. Dunque, il repertorio dei quattro va a coniugare sia la sonorità e la creatività espressiva dello Swing in auge negli anni 30 sia il filone musicale del “valse musette francese” con i ritmi incalzanti tipici della tradizione manouche. Tutto lo spettacolo, pertanto, sarà naturalmente in grado di coinvolgere emotivamente tutti i presenti in un viaggio attraverso 100 anni di jazz, tra musiche e canzoni che hanno contrassegnato un’epoca. L’Associazione “IBIS-ONLUS” ricorda che per acquisire informazioni in merito alla spettacolare performance dei Jeux Manouches possono essere inviate richieste all’indirizzo e-mail: jeuxmanouches@gmail.com ovvero collegarsi al sito web di Facebook: www.facebook.com/juexmanouches. L’Associazione Culturale “IBIS-ONLUS” fa, inoltre, presente che è sempre possibile visionare le sue molteplici attività culturali collegandosi con il sito web: www.ibisonlus.com ovvero richiedere informazioni sui corsi che vengono tenuti da valenti professori locali e nazionali, inviando una e-mail al seguente indirizzo: info@ibisonlus.com.
                                                                                              L’Addetto stampa dell’Associazione
                                                                                                               Walter Vicini
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica