mercoledì 18 febbraio 2015

Cisterna di Latina Progetto Fa.Ri.




Sala della Pace affollata, questa mattina presso il palazzo comunale di Cisterna di Latina, per il seminario del Progetto Fa.Ri. Dalle 10:30 e fino a mezzogiorno circa, esperti, amministratori locali, esponenti di associazioni e studenti hanno discusso di riutilizzo alimentare. Un tema importante trattato con competenza da relatori d’eccezione: la dottoressa Teresa Bernardini, il medico dietologo Quintilio Facchini, lo chef Roberto Rosati e la nutrizionista Monica Cerro. "Fa.Ri." è un progetto che nasce dall’idea di trasformare lo spreco alimentare in risorsa, realizzando sul territorio un vero e proprio laboratorio dove il cittadino in difficoltà, oltre ad essere aiutato con derrate alimentari, sia guidato a riutilizzare gli avanzi. Promosso dall’Istituto per la Famiglia Onlus (sezione 405) e finanziato dalla Regione Lazio con il partenariato delle amministrazioni comunali di Cisterna e Rocca Massima, il programma “Famiglia Riutilizza” (Fa.Ri.) è iniziato lo scorso mese di gennaio e proseguirà fino a tutto maggio. Nelle due ore di seminario si è trattato il tema sotto diversi punti di vista, esortando ad una riconsiderazione del cosiddetto scarto alimentare: lo chef Rosati, ad esempio, ha illustrato come impiegare in cucina gli avanzi e le parti meno pregiate dei cibi di origine animale o vegetale per la preparazione di piatti gustosi. Il dottor Facchini, dal punto di vista medico, ha invece spiegato come alcuni scarti possono avere gli stessi livelli nutrizionali degli alimenti maggiormente utilizzati. Teresa Bellardini, come progettista del Fa.Ri per conto dell’Istituto per la famiglia, ha spiegato le caratteristiche e le finalità del progetto. «Siamo soddisfatti del seminario – ha commentato Mario Rosmelli, responsabile dell’Istituto per la Famiglia – un evento ben riuscito non solo per l’eccezionale partecipazione ma anche per la sensibilità dimostrata dai presenti verso l’argomento. Ringrazio i relatori, l’amministrazione comunale nelle persone dei consiglieri comunali presenti Pieluigi Ianiri e Fabiola Ferraiuolo, i Servizi sociali del Comune di Cisterna, la preside Anna Totaro dell’Istituto superiore “Ramadù” i cui studenti stanno conducendo un’attività di ricerca proprio sul tema del riutilizzo dello scarto alimentare».
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica