martedì 27 gennaio 2015

La politica ambientale del Comune di Terracina.



La gestione ambientale è per il Comune di Terracina tra le principali linee strategiche su cui è impegnata l’amministrazione comunale, anche in linea con quanto avviato mediante il processo di Agenda21 Locale. Essa è da intendersi come la ricerca di un sistema di gestione dell’amministrazione pubblica e dei servizi sul territorio più efficiente e attento all’ambiente, impegnandosi profondamente per il raggiungimento e il mantenimento di standard di qualità elevati. “L’obiettivo è sicuramente ambizioso ma fondamentale da perseguire se l’intenzione è quella di fare un vero salto di qualità alla nostra città, anche al fine di valorizzare la componente turistica, fondamentale  per la nostra economia afferma il sindaco Nicola Procaccini. Il Comune, attraverso l’adesione al percorso di certificazione ISO 14001 e, poi di registrazione EMAS (Regolamento CE n. 1221/09) dell’Amministrazione comunale, ha dunque avviato un percorso volto alla gestione ed al miglioramento degli impatti ambientali. Tale impegno è finalizzato:
-         Alla ricerca del miglioramento continuo delle prestazioni ambientali complessive del Comune;
-         All’impegno del mantenimento costante della conformità normativa per gli aspetti di pertinenza;
-         Alla ricerca di uno sviluppo delle politiche territoriali incentrata sul concetto della prevenzione dell’inquinamento ambientale in tutte le sue forme.
L’amministrazione Comunale operando in linea con gli standard suddetti ed in proporzione alle risorse finanziarie disponibili, s’impegna pertanto a:
·        Implementare, attuare e mantenere attivo un Sistema di Gestione Ambientale conforme ai requisiti della UNI EN ISO 14001, che sia in linea anche con il Regolamento EMAS;
·        Prevenire l’inquinamento derivante dalle attività svolte sul territorio, migliorando e ottimizzando la gestione tecnico-organizzativa della propria attività amministrativa incrementando i controlli mirati a verificare che le attività affidati a terzi vengano eseguite nel pieno rispetto della normativa e delle prescrizioni specifiche;
·        Responsabilizzare il personale – non solo interno ma anche quello delle società terze con cui l’Amministrazione collabora - circa l’adozione di comportamenti ambientalmente sostenibili e consapevoli;
·        Promuovere costanti momenti di comunicazione e dialogo con le varie parti interessate,per una responsabilizzazione collettiva a favore della sostenibilità ambientale;
·        Promuovere e sviluppare un turismo di villeggiatura e naturalistico che miri alla valorizzazione delle risorse naturali nella consapevolezza dell’importanza di adottare comportamenti rispettosi delle peculiarità naturali;
·        Adottare iniziative di “green public procurement”, favorendo i fornitori e/o appaltatori che operano nel rispetto dell’ambiente e inserendo la componente ambientale in tutti gli appalti di beni e servizi da parte di terzi;
·        Promuovere e collaborare, per quanto di pertinenza, all’ottimizzazione della depurazione delle acque;
·        Promuovere e collaborare, per quanto di pertinenza, alla razionalizzazione della produzione dei rifiuti anche al fine di incrementare la quantità di raccolta differenziata;
·        Adottare iniziative di miglioramento della mobilità urbana ed incentivazione all’utilizzo di “mezzi alternativi”;
·        Promuovere l’adozione d’ energie alternative e di interventi di risparmio energetico;
·        Incentivazione all’adesione a programmi di ecogestione e/o di rispetto ambientale nelle strutture turistico ricettive.
Su questo quadro di riferimento, - termina il sindaco Procaccini - che definisce gli obiettivi specifici di miglioramento ambientale, l’Amministrazione s’impegna a controllare il loro avanzamento, che potrà essere aggiornato se interverranno nel tempo condizioni diverse”.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica