venerdì 25 luglio 2014

Consegnato lo sterilizzatore al Reparto di Rianimazione del Goretti di Latina “In ricordo di Daniele”.


Quella del 23 luglio 2014 è stata una giornata speciale per tutti i pazienti ed i medici dell’Ospedale “Goretti” di Latina. “In ricordo di Daniele”, scomparso a soli 15 anni a causa dell’HIV, è stato consegnato alla sala operatoria del secondo piano (Rianimazione) uno sterilizzatore, acquistato grazie alle numerose donazioni che Antonietta Parisi, mamma adottiva del ragazzo, raccoglie dal 1999 con i suoi innumerevoli eventi ed appuntamenti. Dal 23 luglio il sistema di sterilizzazione a Gas – Plasma, costato 34.000 euro, è in funzione all’Ospedale Goretti. Alla cerimonia d’inaugurazione della sala e del macchinario erano presenti il dott. Michele Caporossi Direttore Generale Azienda Asl; dott. Salvatore Di Maggio, UOC e gestione del patrimonio mobiliare e Giampiero Fiacchini, fratello di Renato Zero, che ha scoperto la targa “In Ricordo di Daniele”. “Ringrazio come sempre le persone che mi aiutano con le loro offerte e donazioni – ha tenuto a ribadire Antonietta durante la conferenza stampa – senza di loro non arrivo così in alto. Dopo lo sterilizzatore, gli altri obiettivi saranno un ecografo oculare per reparto oculistico, carrelli porta medicine, termometri e televisore per il reparto di malattie infettive. Grazie alla stampa che mi è vicina e che dà spazio ai progetti che realizzo. Le persone devono trovare nella struttura ospedaliera tutto ciò che occorre per curarsi. E’ sbagliato fare i tagli alla sanità, perché il nostro è un paese che va verso una popolazione d’anziani, sempre più bisognosi di cure. A volte, quando le cose non vanno nella sanità, viene spontaneo prendersela con infermieri e medici, che in realtà fanno di tutto e di più per accudire chi soffre. Il problema è il numero sempre più ridotto d’unità lavorative, che li mette in condizione di lavorare il doppio a discapito dei pazienti”.  Durante l’intervento, la mamma di Daniele, ha annunciato la nascita della nuova associazione “In ricordo di Daniele”, nata il 13 maggio 2014; per tutti quelli che vogliono donare qualcosa Antonietta accetta offerte da un euro a salire. Si può contribuire ai suoi progetti acquistando il libro dal titolo “La forza dell’amore – In ricordo di Daniele”, Edizioni “C’era Una Volta” scritto da Cerasella Da Ros, in cui si racconta la storia di Daniele, corredata dal contributo di diversi medici specialisti che informano su cosa è l’HIV e su come si può evitare, perché non se ne parla mai abbastanza. Per ulteriori informazioni potete contattarla al 338.7756420. In chiusura è intervenuto anche il dott. Michele Caporossi Direttore Generale Azienda Asl: “Come sapete dal 2008 siamo in crisi e la sanità ne sta risentendo sempre di più. C’è da annunciare che tra la cittadinanza si sta sviluppando un fenomeno, che non si vedeva da tempo, che è quello della solidarietà e del volontariato. Vale a dire la società si sta sforzando di più nell’organizzarsi a favore del prossimo, soprattutto in aiuto del sistema sanitario. Questa è una grandissima Asl, la più grande del Lazio e d’Italia, con alcune problematiche dove c’è molto bisogno d’interventi. Tutto questo è supplito da questa forma di sussidiarietà, un modo per affermare che dove non arriva lo Stato ci pensa la società. Ecco perché mi appello ai cittadini e a coloro che fanno come Antonietta, per realizzare macchinari, borse di studio e quanto altro di necessità dell’Asl. La ragione vera della vita è quella di essere a disposizione degli altri e di fare del bene”.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica