lunedì 5 maggio 2014

DIFFERENZIATA A PUNTI A CISTERNA DI LATINA.



Fare la spesa di casa pagando con bottiglie di plastica o lattine d’alluminio? A Cisterna di Latina si può. Da tempo all’avanguardia in provincia e non solo, Cisterna aggiunge un altro importante ed innovativo tassello nel rivoluzionario sistema di raccolta differenziata dei rifiuti e tutela dell’ambiente. Non soltanto un efficiente servizio di raccolta porta a porta in buona parte del territorio e la recente disposizione di vari contenitori per il recupero degli oli vegetali da cucina, ma anche sistemi premianti finalizzati all’incentivazione della massima differenziazione e risparmio nella corretta gestione dei rifiuti. Un vero successo è stata la stazione di raccolta differenziata informatizzata a punti di Via Einaudi, nei pressi dell’Istituto Darby, attraverso la quale i cittadini possono usufruire di buoni spesa da poter spendere nei supermercati - un’esperienza presa ad esempio dal programma “Ballarò” di Rai Tre. Ora la rivoluzione continua ed investe varie attività commerciali del territorio. Si tratta delle nuove isole ecologiche per il recupero e compattamento di plastica e alluminio con scontrino a punti. Ecco come funzionano: il cittadino conferisce alle macchine compattatrici rifiuti di plastica e alluminio come bottiglie, lattine e altri contenitori e secondo le quantità introdotte, è emesso uno scontrino a punti da poter spendere presso le attività commerciali che aderiscono all'iniziativa. Il Comune, come promotore e in conformità ad un regolamento, garantisce alle aziende aderenti lo sgravio di una quota della tassa rifiuti in vigore. A ritirare i rifiuti ci penserà poi “Cisterna Ambiente” che così avrà un immediato risparmio di volume dei rifiuti, quindi, dei costi di stoccaggio e movimentazione degli stessi. “Non c’è dubbio che Cisterna per qualità ed innovazione del servizio – afferma il sindaco Antonello Merolla – si attesta tra i comuni più all’avanguardia nella raccolta differenziata e tutela dell’ambiente. Le nostre iniziative sono prese ad esempio a livello nazionale, ma soprattutto procurano benefici per il territorio ed accrescono la cultura di uno stile di vita ecosostenibile, rispettoso dell’ambiente e del futuro dei nostri figli. Non ultimo costituiscono un risparmio concreto per cittadini, imprese, istituzione. Nelle prossime settimane saranno definiti i termini dell’innovativo progetto e, subito dopo, le isole ecologiche per il recupero e compattamento di plastica e alluminio saranno dislocate, secondo criteri strategici di visibilità e fruibilità, nelle vicinanze degli esercizi convenzionati presso i quali potranno essere spesi gli scontrini a punti”.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica