giovedì 29 maggio 2014

Arte in Classe partecipa ai festeggiamenti nel 70° della Liberazione di Aprilia.




Era il 4 giugno 1944, dopo la resa dei Tedeschi, le truppe Anglo-Americane, dopo i lunghi mesi passati tra Cassino, Anzio e Aprilia, con cruente battaglie e morti dappertutto, arrivano a Roma marciando sorridenti tra le strade della Città Eterna, ma ancor più felici sono i romani, che finalmente vedono cessare un lungo periodo oscuro e difficile per la loro sopravvivenza, da allora sono passati 70 anni, “Arte in Classe” ricorda quel momento d’esultanza per la raggiunta libertà. É da qui che vede terminare il Progetto “Arte in Classe” giunto alla 12ª edizione, patrocinato dal Comune di Aprilia, del prof. Ricercatore Francesco Guadagnuolo che con il suo nuovo metodo avanguardistico promuove una didattica diversa alle nuove forme di conoscenza nel rappresentare la vita moderna. Quest’anno “Arte in Classe” è partito dal 70° anniversario dello sbarco Anzio - Nettuno attraverso il ricordo del Tenente Eric Waters che ha perso la vita nella battaglia ad Aprilia. Ha voluto fare omaggio al figlio Roger Waters, fondatore dei Pink Floyd, nella sua recente visita ad Aprilia, per ricordare, appunto, il padre nel punto in cui è scomparso nel “Fosso della Moletta” il 18 febbraio del 1944. La ricostruzione è stata fatta grazie al fondamentale apporto del veterano Britannico Harry Shindler. Un tour ha visto gli allievi del prof. Guadagnuolo, in una serie di manifestazioni da febbraio a giugno 2014, impegnati nel Progetto “Arte in Classe” a realizzare dipinti, disegni e video-arte dallo sbarco di Anzio alla battaglia di Aprilia ed infine alla liberazione di Roma. Dopo l’esposizione dei dipinti e dei disegni nella Sala "Manzù" della Biblioteca Comunale di Aprilia, le manifestazioni si completano il 4 giugno 2014 alle ore 11:15 nell’Aula Magna “Cambellotti” dell’Istituto “Matteotti’ di Aprilia con la proiezione di una serie di video-arte, partecipando ai festeggiamenti di Roma liberata. La "video-arte" creata nel Progetto Arte in Classe è un momento di Storia, si parla di responsabilità e unione civica che ci coinvolge nel bene e nel male. È una possibilità mobile al quadro rappresentato di cui rievoca la composizione formale con la sua azione artistica interattiva composta d’immagini, scrittura, musica con l’impiego del computer.

Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica