venerdì 24 gennaio 2014

Sermoneta ottiene un finanziamento regionale per contrastare l’usura.



Importante obiettivo raggiunto dal Comune di Sermoneta, che ha ottenuto dalla Regione Lazio – Area Politiche per la Sicurezza Integrata e Lotta all’Usura: Un finanziamento di 42.700 euro per un ambizioso progetto di prevenzione e lotta all’usura, un progetto, redatto dal settore Servizi Sociali guidato dalla dott.sa Umberta Pepe, che punta a “far crescere” cittadini attivi, onesti e responsabili. Ecco perché il progetto proposto è indirizzato ad un pubblico d’adolescenti e giovani adulti (scuole medie e superiori) del territorio. “Appare fondamentale – si legge nel progetto – lo sviluppo di una cultura della legalità, all’interno della società civile al fine di prevenire comportamenti e reati come quello dell’usura, dove la responsabilità e la consapevolezza individuale della persona sono importanti rispetto alla possibilità di rivolgersi o no all'usuraio”. Il progetto prevede tre momenti fondamentali: coinvolgimento delle scuole medie e superiori (personale scolastico e alunni), creazione di uno sportello di sostegno e l’istituzione di un numero verde per vittime dell’usura, aiuti materiali ai soggetti che, in base ai dati raccolti dallo sportello e nelle fasi di monitoraggio, risultano essere vittime anche potenziali d’usura. In questo monitoraggio fondamentale è stata la collaborazione sinergica con le Forze dell’Ordine per una fotografia reale della situazione a Sermoneta. Gli obiettivi che ci si pone nella creazione dello sportello, sono: soccorrere e prestare assistenza finanziaria, legale e morale a vittime d’usura che si siano rivolte all'Autorità Giudiziaria; sensibilizzare la popolazione sulle problematiche del sovra indebitamento, accompagnare le vittime alla denuncia, costituirsi parte civile nei processi per estorsione ed usura. “L'usura – spiegano il sindaco Giuseppina Giovannoli e il delegato ai Servizi Sociali Alberto Battisti – è un male antico che da sempre accompagna la storia dell'uomo. Alla base di un rapporto usuraio c'è, da una parte, la necessità di denaro e, dall'altra, un'offerta che può apparire come un'immediata possibile soluzione per chi si trova in difficoltà. Una spirale perversa che porta all’usura e che come società civile abbiamo il dovere di spezzare”.  A breve sarà istituito il numero verde antiusura ed il passo immediatamente successivo sarà l’apertura di uno sportello gestito da professionisti. L’iniziativa s’inserisce in una più ampia situazione di politiche giovanili portate avanti nel corso degli anni dall’Amministrazione Comunale volte a prevenire, attraverso la cultura e la consapevolezza, comportamenti “deviati” delle nuove generazioni: alcolismo, ludopatie, uso di sostanze stupefacenti, anche attraverso il coinvolgimento dell’istituzione scolastica. Sta per partire un progetto mirato alla prevenzione dell’uso di sostanze alcoliche ed a breve avranno inizio anche le attività giovanili presso il parco Scarabeo a Sermoneta Scalo, un luogo d'unione che sarà a disposizione dei giovani per le attività ricreative, culturali e di studio grazie alla società cooperativa Nuova Era, che dunque trasferirà le proprie attività dalla Biblioteca comunale al nuovo centro dello Scalo. La biblioteca, in questo modo, potrà continuare ad essere luogo di studio e d’approfondimento.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica