giovedì 3 ottobre 2013

Pinocchio di Aprilia commuove Montecarlo.




Un altro grande successo internazionale per il “Teatro Finestra” di Aprilia. La compagnia apriliana, guidata da Raffaele Calabrese, è stata selezionata per partecipare al Festival internazionale “Mondial du Théâtre” che si tiene ogni quattro anni nel principato di Monaco, in rappresentanza dell’Italia. La rassegna, giunta alla quindicesima edizione, alterna sul palco ventiquattro compagnie provenienti da tutto il mondo e, per la performance italiana, il regista Calabrese ha portato in scena “Pinocchio”, spettacolo che faceva già parte del repertorio della compagnia e che in passato ha partecipato ad altri festival internazionali in vari paesi europei. Gli attori, molti dei quali al loro debutto teatrale, si sono esibiti lo scorso 22 agosto nell’importante Sala Garnier, il Teatro dell’Opera di Montecarlo. Il trionfo di pubblico è stato oltre ogni attesa: la sapiente unione della commedia dell’arte e di un finale a sorpresa ha commosso gli spettatori, regalando alla compagnia di Aprilia una "standing ovation" e lunghi applausi. La seconda rappresentazione ha ottenuto di nuovo grandissimo consenso, con la commozione di centinaia di spettatori, ancora una volta in piedi ad applaudire gli attori del Teatro Finestra.
I ‘burattini’ conquistano Montecarlo
La città di Aprilia ha avuto la possibilità di partecipare ad un mondiale davvero speciale! La compagnia apriliana “Teatro Finestra” si è, infatti, esibita il 22 e il 24 Agosto nell’importante Grand Théâtre di Montecarlo, in occasione della XV edizione dei “Mondiali del teatro”. Nel Principato di Monaco ogni 4 anni sono convocate da 24 nazioni del mondo le compagnie che si sono maggiormente contraddistinte per la presentazione di spettacoli di particolare interesse ed elevata qualità. La manifestazione non prevede una competizione tra le varie compagnie teatrali: il “premio” è riuscire ad arrivare al “mondiale” per rappresentare la propria nazione. A farlo, per l’Italia, è stata chiamata la Compagnia Teatro Finestra, guidata dal regista Raffele Calabrese, per portare sul palcoscenico di Montecarlo lo spettacolo “Pinocchio”. La versione della favola di Collodi messa in scena dal regista apriliano ha, infatti, ricevuto notevole considerazione nel corso degli ultimi anni, partecipando ad altri festival internazionali: Praga, Stoccarda, Girona. La compagnia ha raccolto a Montecarlo un successo di pubblico e critica davvero esaltante. In occasione di entrambe le repliche il pubblico ha manifestato il gradimento dello spettacolo con il massimo onore che può essere donato a chi va in scena: tutti gli spettatori, all’interno della favolosa sala barocca del Grand Théâtre, si sono alzati in piedi per applaudire entusiasti lo spettacolo. Tutto questo successo nasce dal coraggio di Raffaele Calabrese e dei suoi attori (molti alla loro prima esperienza internazionale) di raccontare la storia di Pinocchio in modo poetico ed innovativo. Gli spettatori hanno potuto assistere ad un racconto onirico della storia del burattino che vuole diventare bimbo, di quel povero pezzo di legno che tra bugie, errori, capricci vuole semplicemente diventare un essere umano. Partendo dal racconto della favola di Collodi sono stati portati sul palco di Montecarlo ben altri temi: la disillusione che vive ciascun essere umano, quando cresce e lascia alle spalle la propria infanzia; ma anche la disillusione che vive ciascuno di noi confrontandosi con i tanti “pinocchi” che ci vivono intorno. Attraverso la favola di Pinocchio è stato portato in scena un significativo ed efficace messaggio di riflessione sociale sulle bugie che siamo costretti spesso ad ascoltare.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica