sabato 19 ottobre 2013

CISTERNA DI LATINA: GRADUATORIA DEL FONDO DI SOLIDARIETÀ.



Lo scorso settembre, il Comune di Cisterna di Latina, attraverso l’Assessorato alle Politiche Sociali, ha liquidato gli aventi diritto al Fondo di Solidarietà, un’iniziativa che l’Amministrazione comunale, attraverso un recupero di somme dal corrente bilancio, ha voluto per la prima volta istituire per dare sostegno alle cosiddette “nuove povertà”. Visto le tante richieste pervenute, Sindaco ed Assessore hanno annunciato che avrebbero trovato altri fondi nel prossimo bilancio comunale per assegnare un sostegno anche a quelli che non sono rientrati nelle posizioni di graduatoria previste per l’assegnazione del contributo. Recentemente, però, il Fondo di Solidarietà sta tornando ad essere argomento di polemica da parte di alcuni. “In questi giorni - interviene il sindaco Antonello Merolla - leggo attacchi contro i nostri Servizi Sociali. Non possiamo nascondere che negli ultimi tempi cresce sempre di più l’utilizzo dei loro servizi creando un aumento dell’impegno della struttura per mezzi e risorse. Notoriamente i nostri Servizi Sociali sono da sempre all’avanguardia sia per idee progettuali sia per servizi erogati. L’Amministrazione poi, fin dall’inizio, si è imposta di non compiere tagli su questo settore ma, al contrario, di incrementare le risorse quando possibile. E’ chiaro che, aumentando i casi in carico, si abbia dovuto fare delle scelte entro le regole e prestando la massima attenzione a non creare disparità sociale così che qualcuno si possa essere sentito escluso o non preso in considerazione, ma ciò non deve far ritenere i nostri servizi inefficienti. Circa la protesta che si sta montando sul Fondo di Solidarietà, va detto che, nonostante le problematiche avute, è in ogni modo un atto che nessuna amministrazione ha mai fatto finora, e che gli impegni presi con i cittadini sono stati e saranno tutti onorati. Come già affermato più volte, la seconda parte dei fondi a completamento della graduatoria, è contenuta nel Bilancio che dovrà essere approvato in Consiglio. Ritengo che, seppure sia legittimo protestare, chi lo fa conosce bene gli impegni presi come pure questi siano stati finora onorati da questa Amministrazione”.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica