martedì 20 agosto 2013

ORDINE PUBBLICO, SICUREZZA E DECORO URBANO A CORI.



Con un’ordinanza il sindaco di Cori Tommaso Conti ha decretato un pacchetto di misure per garantire l’ordine pubblico e la sicurezza, ed il decoro urbano, a Cori, epicentro di ripetuti scontri tra alcuni membri delle comunità straniere che vi risiedono. Il provvedimento vieta a tutti, durante l’intera giornata, il consumo d’alcolici e la loro vendita ai minori di 18 anni. Negli esercizi commerciali abilitati potranno acquistare alcolici solo i maggiorenni che li consumeranno all’interno dei locali. Il divieto riguarda gli spazi pubblici e le attività di Piazza Romana, Piazza della Croce, Piazza Ninfina, Via Accrocca, Via Pelasga, Piazza Mattei e lo slargo antistante alla Chiesa di Santa Maria della Pietà. Nelle piazze e nelle strade all’interno di questo perimetro, dalle ore 14.00 alle 17.00 e dalle ore 23.00 alle 06.00 del mattino successivo, è proibito anche bivaccare ed intrattenersi per gridare, schiamazzare, ascoltare musica ad alto volume e disturbare la quiete ed il riposo della cittadinanza. Non si potrà neppure giocare con il pallone, né a qualsiasi altro gioco potrà precludere ai cittadini il libero godimento dei luoghi pubblici di quella zona. L’ordinanza rimarrà in vigore fino al 31 ottobre 2013 e sarà revocata solo nel caso in cui, dal monitoraggio delle Forze dell’Ordine, emergerà un effettivo miglioramento della situazione. Al contempo continuerà il servizio di sorveglianza della Polizia Locale fino a tarda notte e nuove verifiche sugli immobili affittati: Uno stato di disagio per i residenti e di degrado urbano che non è più tollerato. Da qualche tempo un gruppetto di stranieri, nullafacenti e dediti al consumo d’alcol, sostava a Piazza Romana e nelle immediate vicinanze, dal primo pomeriggio fino al mattino successivo, giocando a carte e al pallone. Limitavano, anche con la forza, la fruibilità del piazzale e delle sue strutture, occupandole e organizzandovi frequenti partitelle a calcio, spesso degenerate in scontri, litigi e risse, alcune delle quali con feriti soccorsi dal 118. L’Amministrazione comunale, nell’ambito delle sue limitate competenze in materia, è intervenuta già due anni fa con l’accertamento degli affitti ed intensificando nel periodo estivo il pattugliamento e la vigilanza della Polizia Locale, con un agente fisso in zona, anche fino alla mezzanotte, a cui seguivano i reiterati controlli, soprattutto notturni, dei Carabinieri e della Polizia di Stato. Oltre ai frequenti vertici in Municipio, più volte il Sindaco Conti, l’Assessore alla Sicurezza Ennio Afilani, il Comandante della Polizia Locale e dei Carabinieri hanno effettuato sopralluoghi in quella parte del paese prima di emettere l’ordinanza.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica