domenica 26 maggio 2013

CORI: TAVOLO INTERISTITUZIONALE PER L’INTEGRAZIONE.

S'è svolto, presso la sede dei Servizi Sociali del Comune di Cori, il tavolo interistituzionale per l’integrazione organizzato dagli Assessorati alle Politiche Sociali e alla Sicurezza. Alla riunione tecnico-politica, coordinata dall’Ass. alle Politiche Sociali, Chiara Cochi e dalla responsabile dei Servizi Sociali Roberta Berrè, hanno partecipato i rappresentanti dell’Istituto Comprensivo Statale «Chiominto», della Polizia Locale, dei Carabinieri, dell’IPF Cisterna di Latina, della Caritas corese e di referenti delle comunità romena e indiana, le più numerose presenti sul territorio comunale. Scopo dell’incontro era approfondire l’indagine e l’analisi dei bisogni degli immigrati che vivono a Cori, per poter progettare e attuate insieme successivi interventi che favoriscano una maggiore integrazione dei cittadini stranieri nella struttura sociale locale. Il problema principale emerso è rappresentato dalla barriera linguistica che ostacola il dialogo degli stranieri, fra loro e con la popolazione indigena, e ne rende difficoltoso l’accesso ai servizi formativi e socio sanitari. Benché le esigenze differiscano al variare della nazionalità, una linea di criticità le accomuna. Le donne richiedono di maggiore utilizzo dei servizi di prevenzione. Tra i ragazzi si registra un certo ritardo se non evasione dell’obbligo scolastico. Tra gli uomini fenomeni di lavoro nero e caporalato, attuato anche tra gli stessi stranieri. L’Amministrazione comunale da tempo ha avviato un percorso d’accompagnamento e mediazione; d’informazione, sensibilizzazione e comunicazione rivolto agli immigrati. Tra tutti i servizi erogati sono stati particolarmente utili lo sportello informativo e i reiterati corsi di lingua italiana. La risposta c’è stata in termini d’aumento delle iscrizioni scolastiche e di frequentazione d’altri luoghi di formazione, come la biblioteca, e delle utenze socio sanitarie. Le buone prassi dell’Ente saranno potenziate con il progetto «Insieme … In Sicurezza». 30.000 euro per interventi di prevenzione ed inclusione sociale, corsi di formazione e campagne informative, proposte di carattere educativo – sociale (in parte finanziati dalla Regione Lazio). Al tavolo generale seguiranno, nei prossimi giorni, due incontri distinti, uno con la comunità indiana e un altro con quella romena, per esaminare più a fondo le situazioni specifiche.

Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica