mercoledì 22 maggio 2013

CORI: LA BIBLIOTECA IN MOSTRA.





È stata inaugurata la mostra fotografica di Ivo Fanella presso la Sala Lettura «Canale» località Giulianello: 27 scatti d’autore che ripercorrono l’evoluzione storica della casa ove è accolta la giovane biblioteca locale. Da casello ferroviario ad oggi. In rassegna anche alcuni vecchi atti del Consiglio comunale ed a firma dell’allora sindaco Giovanni Maggi. L’esposizione è aperta al pubblico il lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00. Il martedì e giovedì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00. Fino al 20 maggio, quando poi ne sarà allestita un’altra «L’energia dell’Africa. Diario di viaggio in Mozambico». Un antico palazzo che per oltre 60 anni (1892-1958) è stato sede dell’ex stazione ferroviaria corese, lungo la tratta Velletri – Priverno. Mezzo secolo di tentativi di ristrutturarlo, riqualificarlo e riconvertirlo, ne hanno preceduto la rinascita. Prima il centro anziani al piano terra. Poi, in soli tre anni (2009-2012), grazie all’impegno congiunto di Amministrazione comunale, Associazione «La Stazione», Consiglio Giovani e Consiglio di Comunità anche Giulianello, la biblioteca al primo piano. Un servizio essenziale e permanente fornito alla cittadinanza e mantenuto con pochi soldi e l’immenso entusiasmo di giovani volontari che hanno creato questa struttura e la gestiscono in modo efficiente e completo, garantendo una doppia apertura quotidiana, al mattino e al pomeriggio. Uno spazio culturale e ricreativo a tutti gli effetti, dove svolgere qualsiasi tipo d’attività intellettuale ed organizzare attività culturali, corsi gratuiti e laboratori scolastici. Ad un anno dall’apertura ampliati e potenziati i servizi offerti. Un patrimonio librario di 4.000 volumi. L’utenza sfiora le 20 unità ogni giorno. 300 iscritti provenienti anche dai comuni limitrofi. Wi-fi gratuito per la connessione col portatile. In alternativa le postazioni internet Cadit. Sportello Eurodesk per informazione e orientamento sui programmi in favore dei giovani. Sportello Banca del Tempo per lo scambio reciproco d’attività, servizi e saperi. Da ultimo la neonata sala relax. Un angolo confortevole dove poter gustare un caffè in compagnia, informarsi sulle notizie del giorno e godere di un piacevole momento di tranquillità. Una stanza pensata per fare della sala lettura un luogo moderno, accogliente e gradevole, ideale per lo studio e capace di favorire anche momenti d’aggregazione e relax.

Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica