domenica 24 marzo 2013

Il futuro dei giovani di Nettuno.



Per garantire un futuro ai giovani è ora di rimboccarsi le maniche: Pensieri e parole dei ragazzi del Movimento giovanile 47.000 Sindaci, presieduto da Giuseppe Barraco, un team di ragazzi sotto dei 30 anni con tanta voglia di garantire un futuro alla città di Nettuno. E’ con questo obiettivo, infatti, che l’associazione ha in mente una serie d’iniziative e di progetti in grado di scardinare l’ordine naturale delle cose. Idee, tanto ambiziose, quante impegnative, ma loro non si scompongono: «Noi ci siamo, e tu?», rispondono senza pensarci un secondo. Tra le iniziative che i giovani esponenti di 47.000 Sindaci proprio in questi giorni porteranno all’attenzione del sindaco Alessio Chiavetta, ce ne sono diverse di carattere economico, seguite da una serie di progetti legati al turismo, ai trasporti, e al sociale. Tra questi, al primo cittadino sarà chiesta ad esempio, l’autorizzazione alla gestione del parco “Palatucci”, offrendo in cambio la manutenzione ordinaria dei giochi al fine di intrattenere i bambini, garantendo eventi teatrali nell’anfiteatro del parco e cinema con maxischermo, e garantendo una pulizia costante dell’area, ma non solo, perchè tra le autorizzazioni richieste ci saranno anche quelle per la costruzione di tre chioschi bar (a spese dell’associazione), per l’istituzione di un servizio pubblico di trasporto, con due navette da 12 posti l’una in servizio dal 15 giugno al 15 settembre, e per la gestione e del parcheggio e della barca a Torre Astura per tutto il periodo estivo, garantendo in cambio un servizio di sorveglianza e di pulizia del parcheggio, ma tra le idee più ambiziose messe in campo da 47.000 Sindaci ne spiccano due: la richiesta d’autorizzazione ad occupare il suolo pubblico per creare eventi ludici e commerciali sul lungomare (ogni fine settimana, dal 1 maggio al 15 giugno, ed ogni giorno dal 15 giugno al 15 settembre), e la richiesta d’autorizzazione alla gestione delle spiagge libere, garantendo la pulizia degli arenili, il controllo dei bagnanti e l’intrattenimento dei ragazzi. Infine, spazio al sociale, con la proposta avanzata al Sindaco, di garantire il pranzo a tutte le persone meno abbienti, con l’associazione pronta a mettere a disposizione cibo e personale, in cambio di un luogo adatto allo scopo. «Il tutto - assicura Barraco - per creare posti di lavoro giovanile e rendere un servizio pubblico alla città».
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica