domenica 24 marzo 2013

CORI: LA PRIMAVERA DELLA SOLIDARIETA’.


Inaugurata la primavera della solidarietà: Dopo l’esperienza dei laboratori degli scorsi mesi, il 21 marzo l’Assessorato alle Politiche Sociali e Giovanili del Comune di Cori ha dato inizio ai lavori di scambio del tempo tra i soci della Banca del Tempo Shahrazad. L’evento «Voci dal Territorio», presso il Palazzetto Luciani è stato organizzato in collaborazione con il Consiglio Giovani e i volontari del Servizio Civile che la gestiscono. Erano presenti anche i rappresentanti d’alcune associazioni locali come il Servizio Civile Nazionale, l’Ass. Argonauti Onlus, l’Ass. Naucrates Onlus, l’Ass. Arcipelago SCEC Isola Lazio, la Protezione Civile, le Banche del Tempo del Lazio e l’Ass. culturale femminile «Chi dice donna …» che hanno illustrato al pubblico i loro progetti.  La Banca del Tempo è un deposito di credito molto particolare. Presso lo sportello non si riscuotono interessi, ma si coltivano. Si depositano tempo e disponibilità. Funziona quasi come una banca normale. La grande differenza è che non si versa e non si investe denaro, ma si scambia il tempo, che diventa dunque la moneta corrente. Chiunque può diventare socio di una banca del tempo. Non occorre avere né grandi disponibilità di tempo né particolari competenze. Non è necessario offrire servizi professionalmente qualificati, purché si tratti di un’attività che si è in grado di svolgere e di farlo con piacere. Si può anche semplicemente offrire e/o cercare compagnia per fare qualcosa, come andare al cinema, a teatro ecc, insieme con altri che abbiano gli stessi gusti. Chi ha poco tempo si accorgerà che a volte è possibile moltiplicarlo, per esempio mettendo a disposizione anche di altri, attività che si fanno per se stessi ed i propri familiari (fare la spesa, accompagnare i bambini a scuola) e ricevendo in cambio un aiuto per “guadagnare tempo” in altri ambiti. L’unità di misura del valore è costituita dall’ora (con le sue frazioni e multipli) indipendentemente dal prezzo di mercato della prestazione. Ad esempio, un’ora impiegata per pulire le verdure vale come un’ora di lezione di musica. Il sistema si basa quindi sul principio di pari dignità delle attività scambiate e su quello di reciprocità, quindi ciascun soggetto si pone come portatore insieme di bisogni e di risorse. L’adesione è volontaria e gratuita. L’unico obbligo è quello di rendere il tempo ricevuto, sempre secondo le modalità ed i tempi d’ogni iscritto. Iscrivendosi gratuitamente alla Banca del Tempo si potrà offrire e ricevere il tempo che ognuno ha già messo liberamente a disposizione degli altri, in un gioco di solidarietà e reciprocità in cui conta soprattutto il tempo passato insieme. Lo Sportello BdT di Cori, Presso i Servizi Sociali, Via della Libertà, 26 è aperto al pubblico lunedì e mercoledì, 15.00-18.00; il martedì e giovedì, 10.00-13.00. Lo Sportello BdT di Giulianello, presso Sala Lettura, Piazzale 11 Settembre, apre il lunedì e mercoledì, 9.00-12.00; il martedì e giovedì, 15.00-18.00. Per informazioni: tel. 0696617214 – 069679537; email: bdtcori@gmail.com.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica