martedì 19 marzo 2013

Aprilia contro la mafia.



Una folta rappresentanza della Città di Aprilia, tra cui gli studenti degli istituti Rosselli e Meucci con i pullman messi a disposizione dall’amministrazione comunale, ha preso parte alla XVIII edizione della Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo della vittime delle mafie, manifestazione promossa da Libera di Don Ciotti e da Avviso Pubblico, l’associazione di cui fa parte il Comune di Aprilia. Alla manifestazione, sabato 16 marzo a Firenze, il Comune di Aprilia ha partecipato in veste ufficiale con il Gonfalone. In rappresentanza dell’amministrazione sono intervenuti gli Assessori Antonio Pio Chiusolo e Luana Caporaso. La Giornata è nata con lo scopo di perpetuare la memoria di oltre 900 nomi di vittime innocenti delle mafie, semplici cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell’ordine, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali morti per mano della criminalità organizzata solo perché, con rigore e coerenza, hanno compiuto il loro dovere. Un elenco terribilmente lungo, cui tuttavia mancano i nomi delle vittime crudelmente eliminate nell’ombra e nel silenzio criminale. Per questo motivo, con l’obiettivo di rendere la partecipazione degli adolescenti più consapevole e matura, nelle scorse settimane i volontari della sezione locale di Libera hanno promosso alcune lezioni straordinarie presso gli istituti scolastici superiori di Aprilia, per spiegare cos’è la cultura della mafia, in quali contesti sociali questa attecchisce e di quali “anticorpi” di legalità deve dotarsi ogni cittadino per vivere in una comunità fatta di regole e rispetto reciproco.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica