giovedì 21 febbraio 2013

USI CIVICI CORI: TROPPE MENZOGNE E STRUMENTALIZZAZIONI.



Sulla questione degli usi civici interviene anche il Presidente dell’Asbuc di Giulianello, Luca Del Ferraro – è triste constatare come il nobile tema degli usi civici venga strumentalizzata per fini meramente personalistici, da una parte, e da campagna elettorale dall’altra – commenta Del Ferraro in riferimento alle ultime dichiarazioni in merito, in particolare di Umberto Proietti. “Nessun dispotismo, stiamo solo applicando le regole di quello Statuto che allo stesso Proietti garantiscono ampi margini di manovra – afferma Del Ferraro - ma ora sta toccando livelli menzogneri esagerati, stravolgendo la realtà per interessi personali. L’idea di coinvolgere le scuole per il disegno definitivo del logo Asbuc da parte di un artista locale è della maggioranza e non sua - Sua invece è la responsabilità se non è riuscito a mobilitare i suoi elettori alle elezioni d’ottobre – continua Del Ferraro – In Consiglio la maggioranza ha relazionato sulle liquidazioni e la delibera da lui citata non era necessaria. Bilancio di previsione 2013 e nomina del Revisore dei Conti sono stati rinviati per mancanza dei presupposti a procedere. Com’è successo per il Segretario dell’Ente, i tecnici dell’Asbuc saranno scelti tra coloro che, a parità di competenze e professionalità, costano meno. Ma c’è di più – continua il Presidente – Proietti nelle sue comunicazioni pre Consiglio è stato capace di invertire i punti ufficiali all’ordine del giorno, mettendo in evidenza quelli proposti dall’opposizione, mentre dopo l’Assemblea ha fatto circolare un volantino in cui ne cambiava addirittura la dicitura per sostenere le sue tesi, citando eventi mai avvenuti durante la seduta, come documentato dagli atti. Blocca sistematicamente i lavori dell’Ufficio nell’unico giorno aperto al pubblico per fare le sue sceneggiate al limite del ridicolo. Ciò dimostra null’altro che la verità: a questo tecnico di parte interessano solo quelle due o tre pratiche di liquidazione che cadono in zona artigianale, in quanto consulente delle ditte coinvolte. Per noi del Comitato Promotore il valore degli usi civici non è quello monetario e affaristico – sottolinea Del Ferraro - bensì un diritto della nostra comunità, che abbiamo difeso e garantito dopo una lunga e vittoriosa battaglia e certo non permetteremo a nessuno di sminuirne l’importanza”.            Quanto all’inserimento di questo tema nella campagna elettorale delle prossime regionali, Del Ferraro conclude – “Questi annunci sono fatti sempre a ridosso delle elezioni. Nessun atto della Regione è a noi pervenuto. Quando lo avremo saremo liberi di impugnarlo. Ciò che è sicuro è che la vicenda è tuttora al vaglio del giudice. Quando arriverà la sua pronuncia definitiva ne terremo sicuramente conto”. 
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica