venerdì 15 febbraio 2013

Pontinia: Una piccola Grande Storia Italiana, 23/2/13.



Dall’anteprima di Latina con il sindaco Giovanni Di Giorgi, alla presentazione ufficiale a Cisterna con il sindaco Antonello Merolla ed il presidente della Provincia Armando Cusani, alle tappe di Campoverde, Latina scalo, Sermoneta con il sindaco Giovannoli, Cori con il sindaco Tommaso Conti, Aprilia con l’ass. Malecchi, Assinarch e Gildo Felici, passando per piccoli tanti eventi intermedi (al Morbella, per la consegna del premio nazionale L’Intruso col Vescovo Petrocchi), nello storico bar Poeta di Latina con il coro di voci bianche Città di Latina di Monica Molella e Le Mani Colorate, oltre che in molte scuole della città e della provincia, che ci hanno consentito di incontrare ad oggi centinaia di persone con le quali abbiamo parlato di agro pontino romano, delle prime scuole per i contadini dell’agro, dei primi tentativi di combattere malaria ed analfabetismo, insomma, dell’Italia di fine Ottocento/inizio Novecento, vista attraverso gli occhi della famiglia Goretti giunta in agro, con i Serenelli, per scrivere una pagina di storia destinata a diventare eterna e che sulla sua scia – come scrive nella sua prefazione Padre Alberti, storico e Rettore del Santuario/Basilica di Nettuno - ha proiettato questa realtà sul palcoscenico del mondo. Basti pensare che nomi come Le Ferriere, Borgo Montello, Astura, Paludi Pontine, vengono citate in tutte le lingue del mondo, cosi come è tradotta la vita di Marietta. L’ultima biografia sulla piccola contadina dell’agro viene dal Madagascar, che non è proprio dietro l’angolo. Sarà Pontinia, sabato 23 febbraio, a chiudere il cerchio (fatti salvi i due appuntamenti estivi già programmati a Nettuno e a Corinaldo), ospitando nella stupenda Chiesa di Sant’Anna, la tappa ultima di un tour che ancora una volta vedrà affiancarsi alla presentazione del libro di Rita Calicchia la rappresentazione del musical “Marietta la santa bambina” che vedrà esibirsi 50 attori e ballerini della compagnia di Emiliano Russo e Monica Scalese in una spettacolare ricostruzione delle tappe principali della vita dei Goretti in agro pontino. Un felice incontro – dice Rita Calicchia. Il musical di Scalese e Russo si sposa perfettamente con lo spirito del libro che è essenzialmente la narrazione di un periodo storico visto attraverso gli occhi innocenti di una ragazzina di 12 anni e della sua famiglia di migranti alla ricerca della “Merica”. L’evento è patrocinato dall’amministrazione comunale di Pontinia ed inizierà alle ore 19.15, con il saluto istituzionale del sindaco Eligio Tombolillo e quello del parroco della Chiesa Sant’Anna padre Valeriano Montini. Eugenia Marchioni leggerà alcune pagine introduttive all’evento/spettacolo. Il libro, che ha esaurito la sua prima (ed unica) edizione italiana, sarà prossimamente ristampato in portoghese per la comunità di Farroupilha, il comune dello stato del Rio Grande do Sul in Brasile gemellato con Latina (dove forte è la devozione popolare verso Santa Maria Goretti alla quale sono dedicate anche diverse Chiese), grazie all’interessamento dell’assessore al Comune di Latina Marilena Sovrani.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica