lunedì 28 gennaio 2013

Latina: “La Notte dei Gatti” al Felix Successo annunciato.




E’ stato un successo annunciato “La Notte dei Gatti” andata in onda sabato 26 gennaio al Felix Disco di Latina del patron Virginio Moro. In una sala gremita di persone, sul palco a presentare la serata, organizzata dalla Elle Eventi Production e con il patrocinio del Comune di Latina, Franco Iannizzi coadiuvato da Benedetta Ferranti, attrice e Miss Eva 3000: Tanti i riconoscimenti consegnati ai pontini che hanno portato in alto il nome di Latina e provincia in questi anni. Per la categoria sociale, il premio è andato al Coro Voci Bianche e Giovanili Città di Latina diretto dal M. Monica Molella ed al Coro Le mani Colorate nato in collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi Sezione di Latina diretto dalle dott. Mariangela Peduto, Marilena Boschin e Letizia Saltarelli. Entrambi i cori stanno seguendo un percorso insieme, inserito nel progetto “Canti tra suoni e segni”, per avvicinare i bambini ed i ragazzi sordi all’esperienza musicale. I due cori, durante la serata, si sono esibiti in due brani “Halleluia” e “I will follow Him” dalla colonna sonora di Sister Act, lasciando il numeroso pubblico presente a bocca aperta per l’intensità dell’interpretazione. Per la categoria cultura è stata la volta dell’attore Clemente Pernarella che a Latina ha dato vita nel 2011 al Laboratorio Latina LLAB. Ovvero lo strumento ideale per portare in città cultura e novità espressive dall’Italia e dall’estero per tutto quanto riguarda il teatro e ciò che vi gira intorno. Una scuola di formazione che ha consentito finalmente alla nostra città di tirare fuori del suo fertile humus, teste nuove e dare spazio adeguato alla cultura troppo spesso lasciata ai margini. Con il progetto LLAB, Pernarella ha dimostrato che la struttura del Palazzo della Cultura può essere considerata a tutti gli effetti, una risorsa. Per la categoria imprenditoria, ben cinque sono stati i premiati: Ottica Curinga di Latina Scalo per la loro professionalità, tecnologia e innovazione nel campo dell’ottica; Caffé Latino dei fratelli Buonpane come imprenditoria giovanile che opera sul nostro territorio; la famiglia Coluzzi che da 25 anni grazie ad uno staff preparato e l’uso di vernici rispettose dell’ambiente, è pronta ad accogliere e soddisfare le richieste dei clienti per qualsiasi marchio automobilistico; Comunicare il Territorio web TV di Amilcare Milani, per la sua capacità ed innovazione nel settore della comunicazione, degli impianti e apparecchi audiovisivi. La sua professionalità gli ha permesso di creare una web-tv, dove tra l’altro, si può ammirare il progetto realizzato della prima video enciclopedia della provincia di Latina. Il quinto riconoscimento è andato all’Azienda Casale del Giglio, affinché continuassero a regalare al nostro territorio il dolce nettare di Bacco. Durante la serata l’azienda vitivinicola, con sede a "Le Ferriere", ha creato per tutti i presenti un gustosissimo banco di assaggio con ben sei etichette della loro miglior produzione. Per la categoria musica è stata la volta del talento sanfeliciano Valerio Monaco, che a soli 10 anni, ha scaldato gli animi con la sua simpatia e performance musicale, regalando al pubblico uno dei brani portati in scena a “Ti lascio una canzone” programma di Rai Uno condotto da Antonella Clerici. Valerio ha scherzato con i presentatori e poi ha coinvolto il pubblico con “Tu vuò fa l’americano” del grande Renato Carosone. Figlio d’arte, papà Carmine è baritono e mamma Paola è soprano, Valerio, che frequenta la scuola elementare presso l’Istituto Comprensivo Leonardo da Vinci di San Felice Circeo, è stato l’unico bambino della provincia di Latina ad essere scelto per partecipare alla trasmissione della Clerici. Nel futuro per lui ci sarà ancora una volta, come già successo lo scorso anno, un mini tour in America sempre con la Clerici. Categoria giornalismo: Rita Calicchia, giornalista dal 1981 e comunicatore pubblico dal 2004: testimone attenta della storia e cronista graffiante. Da Radio Latina Uno a Teleradio Uno, a Video Lazio, a direttore responsabile del Tg di Telelazio. E poi Il Quadrato, Zoom7, il Giornale Pontino , la collaborazione con il quotidiano Il Tempo, la direzione dell’Ufficio Stampa del Comune di Latina. Autrice anche di molti libri, tra cui l’ultimo in ordine di tempo s’intitola “Una piccola grande storia italiana- l’agro pontino ai tempi di Maria Goretti” ed ha ricevuto il Premio L’Intruso. Categoria Medicina: dott. Agostino Tucciarone. Nato a Spigno Saturnia si è laureato nel 1984, specializzandosi in Ortopedia e Traumatologia. Ha partecipato a corsi nazionali ed internazionali. Si è perfezionato nel campo della Traumatologia, anca e ginocchio e nella Traumatologia dello Sport. Numerosi gli incarichi ricoperti: medico della Società Sportiva Lazio; medico del settore Nazionale della Federazione Italiana Gioco Calcio; Consulente Ortopedico all’A.S. Roma Calcio; Medico Responsabile della Nazionale Italiana di Basket. Ha collaborato con l’Istituto di Scienza dello Sport (Acqua Acetosa) a Roma. Si è specializzato anche in Medicina dello Sport. Dal 2001 ricopre l’incarico di Primario Ortopedico della IX Divisione I.C.O.T. di Latina ed è Direttore del centro di Medicina dello Sport. Fa parte anche dello staff medico del Latina Calcio. Categoria Sport: Claudio Gavillucci. Arbitro effettivo dal 1994. Appartiene alla sezione AIA di Latina, la sua città di nascita. E’ promosso in CAN D nella stagione 2003-2004. Totalizza 60 presenze in Serie D nei quattro anni di militanza, a cui vanno aggiunte le finali play-off di Serie D del 2007, le finali play-out e la Finale Coppa Italia Serie D 2007-2008. Il debutto in Lega PRO avviene a settembre 2008 in occasione della partita Melfi-Vibonese, Seconda Divisione girone C. L'esordio in Lega Pro Prima Divisione avviene a marzo 2009 nella gara Lumezzane – Venezia. Nel 2011 nuova promozione in CAN B, per decisione del designatore, Stefano Farina. In questo periodo è a disposizione dell’organo tecnico della CAN B, dove ha già collezionato 27 presenze in serie B come arbitro 6 n serie A come IV ufficiale di gara e 7 come arbitro di porta. Sempre per la categoria sport, il riconoscimento è andato anche ad Alessio Sartori, grande atleta del canottaggio che ha all’attivo insieme al privernate Romano Battisti la medaglia d’argento nel doppio ai Giochi Olimpici di Londra 2012. Sartori a causa di una influenza non potuto partecipare, ma a ritirare il riconoscimento ci ha pensato il Tenente Colonnello Ermete Liberatori, Comandante delle Fiamme Gialle. Due i premiati per la Categoria Cinema Marika Frassino. Determinata e sicura di sé, sono gli aggettivi adatti per descriverla, adottata da Latina da circa sette anni, ma di origini lucane. Mentre continuava a studiare recitazione nella Capitale, è stata la ragazza immagine del Felix Disco, locale storico del capoluogo pontino. Per lei si sono aperte le porte del cinema: ha interpretato il ruolo di Francesca Mambro, nel film “Bologna 2 agosto…i giorni della collera”, di Fernando Felli, prodotto dalla Telecomp Planet. Nel cast anche Luca Ward, Franco Nero, Gian Marco Tognazzi e Serena Autieri. Per lei in procinto di uscita anche una seconda pellicola in cui recita accanto a Lorenzo Flaherty “Il Ragioniere della Mafia”. Daniele Santamaria Maurizio, professione regista. Nato a Latina, la sua passione per la regia nasce a 14 anni al Liceo Classico di Latina. Qui per il cineforum della scuola mette in scena “Ricordi di nuvole” commedia di Aristofane. Più avanti entrerà nel campo della musica per Virginio Moro curando la regia di “Estate Television”. La passione per la regia si amplifica grazie all’incontro con il regista Enzo De Pasquale; accanto a lui è aiuto regista in “Notte del mito”, un corto della Rai dove si narrava a Palinuro il ritorno di Ulisse ad Itaca. Nel frattempo si laurea in giurisprudenza e porta avanti la professione forense fino a che non arriva il digitale suo grande amore. Riapre così il cassetto chiuso della regia e nel 2006 produce il suo primo film “Il mio nome è nessuno” un omaggio a Sergio Leone. Nel 2008 è autore del soggetto e cura la regia del film “Bologna 2 agosto…i giorni della collera” coadiuvato da Giorgio Molteni. In seguito la Movie Revolution Entarteinment lo contatta è realizza cortometraggio, su una storia scritta da lui stesso, “11° comandamento non deviare” con Nadia Bengala, Marco di Stefano e prodotto da un’altra latinense Debora Castellani. Si tratta di un progetto pilota che sfocerà in un lungometraggio per il cinema. Una storia molto attuale che parla d’escort, la realizzazione è prevista per quest’anno e l’uscita nel 2014. Tra una premiazione ed un'altra tanti i momenti di spettacolo. La musica con la cantante moldava Diana Staver, prodotta dalla Rocky Mas e dalla Roxyl Music che parteciperà all’Eurofestival in Svezia il prossimo maggio. L’alta moda con una sfilata dello stilista salentino Antonio Ventura De Gnon, che dopo studi universitari è approdato nel campo della moda firmando subito per innumerevoli aziende. Nel 2001 si è affacciato nel mondo dell'Alta Moda romana sfilando nel calendario ufficiale presso l'auditorium della RAI. Da anni collabora per la RAI come costumista. Da sempre stilista di alta moda, è ritornato con una leggerissima collezione soirée, chiamata “Voler Essere” che ha presentato in anteprima giovedì scorso negli spazi espositivi di Officine Farneto a Roma. Strascichi e scollature sono apparse in tutte le creazioni, personalizzate da bijou e bretelline gioiello della designer Ilaria Pascali per Alternative Chic, realizzate in pietre dure dai colori caldi come topazi, agata, corniola, malachite e onice. Come risposta alla crisi, De Gnon ha proposto abiti trasformabili da giorno a sera con semplici e piccoli gesti. “E proprio nei momenti difficili che anche il couturier deve aguzzare l’ingegno” – ha spiegato Ventura de Gnon – “Il tessuto dell’abito si può riutilizzare, poiché è privo di tagli. Quindi è possibile smontarlo e ricucirlo con facilità: una nuova creazione con tessuto integro prende vita. Questo grazie anche tecniche sartoriali più snelle; i tempi di lavorazione sono ridotti notevolmente”. Approfittando del momento moda un premio speciale regia per la moda e spettacolo è andato a Giuseppe Racioppi, latinense doc, che cura da anni la regia di moltissime sfilate ed eventi in Italia e all’estero, non ultimo proprio quello alle Officine Farneto di Roma. La serata si è poi chiusa con un ricco buffet, lasciando spazio al tradizionale appuntamento con la disco-music fino all'alba. La regia è stata curata da Giuseppe Racioppi. Service e audio a cura di Mix In Time. Sponsor ufficiali tecnici: Guidi Gioielli di Latina Scalo; Spighò Latina; Casale del Giglio Latina. Per il trucco: Ghiè Centro Estetico Latina di Valentina Consalvi. Per le acconciature: Daniela Mugnai. Sponsor ufficiali: Ottica Curinga; Caffé Latino; Carrozzeria Coluzzi; Turi Rizzo; Undo Energie; Case Pontine; Idea.  Testi e comunicazione: Roberta Colazingari. Info: rcolazingari@yahoo.it – 3383894934.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica