domenica 2 dicembre 2012

Latina: L’Intruso è… Rita Calicchia.




Una sfida. Così Rita Calicchia aveva definito la scelta di scegliere un centro commerciale quale teatro della cerimonia di consegna del premio letterario L’Intruso e soprattutto come palcoscenico di una rappresentazione teatrale, per di più a sfondo religioso. Del resto si sa, in un centro commerciale è difficile elevare la soglia d’attenzione: la gente vi si reca per gli acquisti veloci e fra la fila alle casse e la ricerca della monetina per il carrello, si ha poco tempo da dedicare ad altro. Proprio per questo però, lo staff di Dicta&Scripta si è innamorato subito della scelta. Con la “complicità” della Compagnia Teatro-Danza di Monica Scalese ed Emiliano Russo, della poetessa Eugenia Marchioni e dei maghi dei service Amilcare Milani e Tiziano Coluzzi, ha trasformato il centro commerciale Morbella (grazie al presidente Antonio Nasso e al direttore Giancarlo Marrocco) in un vero e proprio palcoscenico. E così in una cornice di davvero grande suggestione, è stato consegnato a Rita Calicchia il premio nazionale L’Intruso, per la sezione Narrativa. “Un primo premio assoluto – ha commentato l’ideatore Edoardo Castagnina – a riconoscimento dello straordinario successo di vendite del libro, ormai in procinto di esaurire la sua prima edizione”. Presente alla cerimonia il Vescovo diocesano mons. Giuseppe Petrocchi che ha voluto ricordare anche la precedente preziosa testimonianza storica firmata da Rita Calicchia (Grazie per questo splendido tramonto, il volume che raccoglie ricordi scritti, fotografici e filmati della visita di Giovanni Paolo II a Latina nel 1991) ed ha espresso un particolare apprezzamento per questa ulteriore opera che attraverso la ricerca storica, l’approfondita documentazione, lo stile di scrittura fresco ed immediato, consente di conoscere meglio e di più le condizioni storiche e territoriali nell’ambito delle quali si è consumato il martirio di Maria Goretti, favorendo la diffusione degli alti ideali e valori di cui è portatrice. Grande il successo ottenuto poi dai ragazzi di Monica Scalese ed Emiliano Russo. Il musical “Marietta la santa Bambina”, liberamente ispirato a Cielo sulla Palude (il film di Gemina dedicato alla Santa), ha riproposto con straordinaria verosimiglianza scene e fatti di quegli anni: dall’arrivo dei Goretti a Cascina Antica, alla morte di papà Luigi, alla comunione di Maria, all’uccisione per mano di Serenelli, alla morte, alla canonizzazione immaginata come una sorta di resurrezione… gli attori – tutti davvero bravissimi – hanno catalizzato l’attenzione di un pubblico via via sempre più numeroso e compartecipe, che ha infine tributato un lunghissimo e meritato applauso a tutto il gruppo ed in particolare ai due registi, Emiliano Russo e Monica Scalese. Presente anche il sindaco di Cisterna Antonello Merolla, che ha voluto complimentarsi con tutta la compagnia. Tra i presenti, l’assessore Mafalda Cantarelli del Comune di Sermoneta, che sarà una delle prossime tappe del tour di “Una piccola Grande storia Italiana”. Infine il commosso ringraziamento di Rita Calicchia a tutti i presenti (sono state monitorate oltre duecento presenze) ed in particolare a tutto il gruppo di Dicta&Scripta, e soprattutto all’art director  Sara Stopponi che ha curato tutti gli aspetti organizzativi degli eventi, per la condivisione di un progetto ambizioso che ha infine centrato l’obiettivo di diffondere in ambito nazionale un libro che racconta la storia dell’agro romano e pontino favorendone la conoscenza e l’approfondimento.“Non ci sarà una seconda edizione – ha annunciato Rita Calicchia – nonostante l’interessamento manifestato da case editrici nazionali disposte a rieditare “Una piccola grande storia italiana”. Il volume sarà nei prossimi giorni presentato in altri centri della provincia e concluderà proprio a Corinaldo il suo percorso. A Settembre, il volume sarà infine presentato a Baja Sardinia, nel corso della cerimonia ufficiale de L’Intruso. L’autrice infine annunciato la prossima pubblicazione del volume/guida turistica “Latina, i borghi” che sarà presentato alla città entro il 30 giugno 2013, giorno in cui si ricorda la posa della prima pietra della città.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica