domenica 2 dicembre 2012

CORI: APPROVATO IL BILANCIO CONSUNTIVO 2011.



Nell’ultima seduta il Consiglio Comunale di Cori ha approvato il bilancio consuntivo 2011 ed il riequilibrio di bilancio 2012. “La passata consiliatura iniziò con un disavanzo di amministrazione di un milione di euro e con la consapevolezza del duro lavoro che ci attendeva per riportare ordine nell’assetto economico e  gestionale del Comune” – ha spiegato l’Ass.re al Bilancio Mauro De Lillis – “L’attuale legislatura inizia decisamente meglio, il bilancio consuntivo 2011 si chiude con un avanzo di amministrazione pari ad € 42.300,84, un risultato che ci lascia ben sperare per il futuro in quanto ottenuto grazie al contributo della parte corrente del nostro bilancio che ha fatto registrare un cospicuo avanzo” – poiché avere la parte corrente del bilancio in equilibrio significa avere una finanza comunale stabile, che non accumula disavanzi e squilibri anno dopo anno. “Anche se con il bilancio 2011 si registra una situazione stabile e d’equilibrio delle casse comunali” – continua De Lillis – “l’attuale sistema di finanza pubblica, fatta di  continui tagli alle entrate correnti da parte dello Stato, di tagli della Regione ai trasferimenti in conto capitale e l’oggettiva difficoltà del Comune di incassare diverse partite creditorie arretrate, ci impongono di non abbassare la guardia sul controllo e sull’andamento della gestione finanziaria del nostro Ente. Se oggi un Comune intende continuare a garantire costanti livelli di investimenti pubblici sul proprio territorio, adeguati servizi sociali e culturali, una sostenibile pressione fiscale deve necessariamente trovare le risorse dentro casa propria, impostando la propria politica economica su tre semplici principi: riduzione e contenimento della spesa corrente, lotta all’evasione fiscale, razionalizzazione del proprio patrimonio immobiliare. Come Amministrazione abbiamo già intrapreso, con atti concreti, la strada del contenimento della spesa e del recupero dell’evasione tributaria” – conclude il titolare delle finanze – “è nostro compito oggi però approfondire il tema della valorizzazione e della razionalizzazione del patrimonio comunale. Il riequilibrio di bilancio 2012 conferma le aliquote IMU approvate in sede di bilancio di previsione pari al  3 x mille sulla prima abitazione e al  7.6 x mille su tutti gli altri fabbricati e terreni edificabili. Un elemento importante e positivo del bilancio ed un motivo in più per continuare ad attuare politiche di rafforzamento della struttura economica e finanziaria dell’Ente.”
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica