martedì 27 novembre 2012

Sermoneta mantiene e tramanda il patrimonio olivicolo.



Ha avuto grande riscontro il bando per la raccolta delle olive di alberi di proprietà comunale. Sono state, infatti, assegnate le aree disponibili, attraverso un bando scaduto il 15 novembre scorso. Una procedura chiara, equa e trasparente, che ha permesso di stilare una graduatoria in base alle domande pervenute, privilegiano quelli che sono in momentanea disoccupazione o inoccupazione, pensionati e braccianti agricoli. L’iniziativa voluta dall’Amministrazione Comunale mira a promuovere e mantenere il patrimonio olivicolo. Sermoneta, con il suo clima mite e la posizione collinare, ha nell’ulivo una delle sue peculiarità, tanto che l’olio di Sermoneta si fregia del marchio dop “Colline Pontine” riconosciuto dall’Unione Europea. La tradizione olivicola è così mantenuta viva grazie alla collaborazione dei cittadini che hanno manifestato interesse al bando. Ai richiedenti è stata assegnata un’area di proprietà comunale sulla quale insistano piante di olive in base all’ordine cronologico di arrivo della domanda. Si potrà effettuare la raccolta delle olive per la stagione di raccolta 2012 e comunque non oltre il 30 giugno 2013. Gli assegnatari dell’area procederanno in proprio, oltre alla raccolta dei frutti, alla bonifica dell’area sottostante, alla pulizia dei rinascenti e dei polloni, garantendo un lavoro a regola d’arte tenuto conto del tipo di pianta. Insomma, una tripla attività: quella di poter mantenere la tradizione olivicola, raccogliere le olive e permettere la pulizia del lotto stesso, a beneficio di tutta la comunità e soprattutto senza costi per le casse pubbliche.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica