mercoledì 14 novembre 2012

Distaccamenti di Polizia Locale nelle periferie di Aprilia.

«Per fortuna che c’è il consigliere Giustino Izzo, componente di spicco dell’amministrazione Santangelo, a ricordarci quella gestione che, tra i tanti danni, è stata anche l’artefice della mancata stabilizzazione di diciotto agenti di Polizia Locale, che ha causato di conseguenza la chiusura delle sedi distaccate in periferia. Grazie alla loro politica sciagurata sul personale, nel 2005 l’organico del comando di viale Europa si è notevolmente ridotto, tanto da determinare un’importante contrazione nell’erogazione dei servizi e, inevitabilmente, anche la
chiusura degli uffici decentrati di Casalazzara, Fossignano, Campoleone e Campoverde. Questo probabilmente il consigliere Izzo non lo ricorda, o fa finta di non ricordarlo. Va inoltre precisato che, mentre i vigili a contratto sono stati mandati a casa, ignorando anche la proposta delle rsu di stabilizzarli, ad altri invece questa possibilità non è stata negata. Qual era il senso di quella scelta che di sicuro non rispondeva alla necessità di sicurezza delle borgate e i cui effetti da lì a breve si sono manifestati con la chiusura dei distaccamenti? Ritengo che il Signor Izzo conosca bene la risposta. Oggi al problema della carenza del personale si è aggiunta anche la cosiddetta Spending Review, che obbliga le pubbliche amministrazioni a disdire i contratti di locazione nel caso in cui i locali non vengano usati. È certo però che Casalazzara, la cui chiusura dell’ufficio è tutta da vedere, così come le altre borgate non sarà lasciata senza controllo. Per Campoleone abbiamo stipulato una convenzione con il Comune di Lanuvio per i servizi associati di Polizia Locale; gli spazi di Campoverde sono stati usati nel recente censimento generale della popolazione come un vero e proprio ufficio decentrato. Inoltre, a seguito di uno studio di fattibilità finalizzato a garantire controlli su tutto il territorio, l’amministrazione sta organizzando la vigilanza mirata alle periferie grazie ai nuovi mezzi in dotazione della Polizia Locale che consentono per questo l’utilizzo della stazione mobile, confidando anche sui finanziamenti regionali concessi ai progetti dell’Ufficio Aprilia Sicura, come il più recente “Vigiliamo Assieme”, il cui importo complessivo supera i 300 mila euro. Per quanto riguarda le sinergie con il volontariato, voglio ricordare al consigliere Izzo che con questa amministrazione le associazioni sono state convenzionate sia per i servizi di ausilio per l’entrata e l’uscita dei ragazzi davanti alle scuole, sia per l’ausilio ai servizi di Polizia Locale e più in generale di protezione civile. Affermare infine che questa amministrazione denoti una resa incondizionata solo perché ha smontato un’insegna, che tra l’altro riporta la dicitura superata di Polizia Municipale in luogo di Polizia Locale, è tanto falso quanto vera è stata la politica dei vessilli fatta dall’amministrazione Santangelo».
 
Il Sindaco f.f.
Antonio Terra
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica