venerdì 23 novembre 2012

30° ANNIVERSARIO DELL’UCCISIONE DEL CARABINIERE CORESE EZIO LUCARELLI, 24/11/12.



Sabato 24 novembre 2012, alle ore 11.30, il sindaco di Cori Tommaso Conti sarà a Milano per partecipare alla cerimonia di intitolazione di un giardino, sito tra Via Passo Rolle e Via Passo Sella, alla memoria del Brigadiere corese dell’Arma dei Carabinieri Ezio Lucarelli, di cui ricorre il 30° anniversario dell’uccisione. “Vado a rendere onore alla figura di un con - cittadino morto prestando servizio al proprio paese in difesa della legittimità dell’ordine democratico, sperando che questo significativo gesto del Comune di Milano, insieme ad altri, avviino il Paese verso una fase di pacificazione e di collaborazione tra le forze politiche” – ha spiegato il primo cittadino corese. L’invito a presenziare a questo significativo momento è giunto direttamente dal Sindaco di Milano, Giuliano Pisapia. Il Comune di Milano e la Sezione Lombardia dell’Associazione Italiana Vittime del Terrorismo sono impegnati da alcuni anni a mantenere viva la memoria degli anni terribili del terrorismo, con iniziative volte a ricordare il sacrificio delle vittime cadute negli attentati che insanguinarono la città milanese. Il brigadiere dell’Arma dei Carabinieri, Ezio Lucarelli, era nato a Cori il 2 luglio 1945, e fu ucciso a 35 anni, mentre insieme al collega Giuseppe Palermo, stava perquisendo un garage-carrozzeria nel quartiere Lambrate di Milano, nell’ambito di un’indagine per sequestro di persona. Mentre i militari procedevano all’identificazione dei presenti, due giovani aprirono il fuoco uccidendo il brigadiere Lucarelli e ferendo l’altro componente dell’equipaggio, il carabiniere Palumbo. I responsabili del delitto, Gilberto Cavallini e Stefano Soderini  erano esponenti del gruppo d’estrema destra NAR (Nuclei Armati Rivoluzionari), che avevano compiuto una rapina a Treviso per autofinanziarsi. Lucarelli si arruolò nel 1965 e divenne brigadiere nel 1977, operando in numerosi Reparti del Trentino e in Lombardia. Dal 1979 era in forza al Nucleo Operativo di Monza. Il 1° giugno 2004 è stato insignito, dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, della medaglia d’oro al merito civile e alla memoria. Il 18 aprile 2009 si è svolta una cerimonia d’intitolazione del piazzale antistante la Caserma dei Carabinieri di Cusano Milanino, dove Lucarelli abitava.  I Comuni di Cusano e di Milano hanno posto anche un cippo con targa, che ricorda il sacrificio del milite. Il 5 maggio 2010 la vedova Annamaria Messina, residente a Paderno Dugnano, ha ritirato l’onorificenza del Presidente della Repubblica, on. Giorgio Napolitano, con la consegna della medaglia d’oro di vittima del terrorismo.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica