sabato 6 ottobre 2012

Sermoneta: Inaugurata la nuova sede degli Sbandieratori.





È stata inaugurata ieri sera la nuova sede degli Sbandieratori Ducato Caetani di Sermoneta, presso la scuola di Carrara-Pontenuovo. Al taglio simbolico del nastro hanno preso parte anche il sindaco Giuseppina Giovannoli, il Presidente del Consiglio Luigi Torelli ed i consiglieri Alberto Battisti e Maria Marcelli. In soli 16 anni (la costituzione dell'Associazione risale al 12 settembre 1996) gli sbandieratori sono entrati a far parte del patrimonio culturale di Sermoneta, portando in giro per il mondo l’antica arte della bandiera. Se Sermoneta è conosciuta a livello internazionale non è solamente per la sua bellezza, per il borgo perfettamente conservato e per le sue manifestazioni, ma anche per la bravura degli sbandieratori, che vantano partecipazione ai più importanti festival del folklore. Europa, Australia, Messico, Stati Uniti, Corea hanno potuto ammirare le coreografie delle bandiere che evocano i fasti della Famiglia Caetani. Tra i tanti interventi, quello del Sindaco che ha voluto rimarcare come Sermoneta oggi sia indissolubilmente legata agli sbandieratori. Una realtà così giovane eppure diventata una istituzione al pari delle manifestazioni celebri. “Sbandierare – ha detto – è una forma di arte e voi siete artisti della bandiera”. L'Amministrazione Comunale ha voluto rimarcare il concetto di Sbandieratori come “ambasciatori di Sermoneta nel mondo” che con orgoglio portano in altro il nome di questa città. L'augurio è che sempre più giovani si possano avvicinare a questa disciplina, per tramandare, così come si fa con gli antichi mestieri, alle generazioni future questo nostro patrimonio di cultura. I bambini e ragazzi che decidono d’avviarsi a questa disciplina possono collegarsi al sito www.sbandieratori.net o chiamare il 3405407969.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica