venerdì 12 ottobre 2012

LATINA: E’ POSSIBILE SUPERARE UN TRADIMENTO?



Il tradimento è una delle esperienze più dolorose che possano accadere all’interno di una coppia, tanto da provocarne una forte rottura difficile da tollerare e da gestire. Il tradimento può dipendere da diversi fattori quali, ad esempio, le caratteristiche di personalità dei due partner o, spesso, la relazione stessa, anche se questo raramente è riconosciuto da chi ha subito il tradimento. Molte persone tradite, infatti, riferiscono di aver vissuto tale evento come “un fulmine a ciel sereno” o che non se lo sarebbero mai aspettato. Il più delle volte, invece, il tradimento è l’esito finale di un disagio presente da tempo nella coppia e di modalità relazionali che si sono deteriorate nel corso del tempo. Tra i motivi rilevanti che possono portare all’infedeltà sono: la ricerca d’attenzioni che il compagno/a ha smesso di dare, la voglia di vivere nuovamente emozioni forti, la tendenza a lasciare i conflitti di coppia irrisolti per evitare discussioni, sorvolando su questioni che, al contrario, sarebbe opportuno affrontare, l’insoddisfazione nei rapporti sessuali, il timore per il tempo che passa e la ricerca della conferma che si è ancora piacenti, l’assenza di specifici momenti e spazi appartenenti solo alla coppia. Il tradimento può essere confessato o, come generalmente avviene, scoperto dal partner che lo ha subito attraverso un indizio, un messaggio sul cellulare e qualsiasi cosa che faccia nascere forti sospetti. Di fronte alla scoperta di un tradimento le reazioni sono diverse ed intense: incredulità, delusione, rabbia, confusione, senso d’inutilità e desolazione, scarsa autostima, fino a sintomi più gravi quali pensieri intrusivi ed immagini del proprio partner, disturbi del sonno, ansia generalizzata. Il tradimento riporta improvvisamente alla realtà, a fare i conti con se stessi, a prendere atto dei limiti e delle fragilità, a capire che non è possibile controllare ogni cosa. Dopo questo primo momento di smarrimento la coppia si trova di fronte ad un bivio: ricucire il rapporto o lasciarsi. A volte le persone tradite si stupiscono delle loro stesse reazioni. Coloro che nell’ipotesi di un tradimento da parte del compagno/a erano certi che avrebbero chiuso il rapporto, di fronte all’accaduto, invece, non riescono ad andarsene, mentre coloro che ipotizzavano di superare una scappatella in nome del legame decidono, al contrario,  di chiudere immediatamente il rapporto di coppia. Il perdono dipende dalla voglia di stare insieme, da quanto la coppia crede nel rapporto e nella possibilità di ricostruire la fiducia. A volte, però, il perdono è solo apparente, si pensa di aver dimenticato, mentre la ferita è ancora aperta e si rimane con il partner principalmente per la paura della solitudine. Come fare per superare un tradimento? Occorre prima di tutto accettare il dolore e vivere senza fretta le proprie reazioni di rabbia e sconforto, senza fingere d’essere indifferente. Non è utile decidere subito il da farsi, ma è opportuno prendersi il tempo necessario a  capire la situazione, anche con un distacco da utilizzare per calmare gli animi e per riflettere su se stessi e sulla relazione. Potrebbe giovare anche elencare vantaggi e svantaggi nel continuare il rapporto, aumentare le uscite con le amicizie solo proprie, concedersi un viaggio anche da soli, regalarsi qualcosa che si desidera da tempo, curare i propri interessi, praticare uno sport adatto a contenere l’ansia e l’aggressività, prendersi cura di un animale. Bisogna, invece, evitare di riconquistare il partner umiliandosi, di estendere la delusione a tutti i rapporti diventando cinici e vivendo continuamente in un clima di sospetto e di sottovalutarsi in quanto essere stati traditi non ha nulla a che fare con la propria bellezza ed unicità. E’ importante comunicare i propri sentimenti usando la prima persona: “IO MI SENTO DELUSO E FERITO QUANDO TU..” e non dire “ TU MI DELUDI E MI FERISCI QUANDO…”, colpevolizzando solo l’altro. Se occorre ci si può rivolgere ad uno psicologo, singolarmente o in coppia, per farsi aiutare ad utilizzare gli aspetti corretti che possono derivare dal tradimento, cioè far emergere le vere motivazioni che hanno portato all’infedeltà, esprimere i propri bisogni e desideri, spiegare le mancanze, creare un nuovo e più funzionale modo di comunicare, preparare la coppia a prendere una nuova direzione, che sia il lasciarsi e rifarsi separatamente una vita o, al contrario, la ricostruzione del rapporto. La dott.sa Caldarini riceve a Latina e Sabaudia, solo previo appuntamento. Info: emanuelacaldarini@libero.it - 3932327821 - Contatto facebook “dott.ssa Emanuela Caldarini psicologa”.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica