venerdì 28 settembre 2012

Sermoneta: Partita la Secolare Fiera di San Michele, fino al 30/9/12.





Il Prefetto di Latina, Antonio D’Acunto, questa mattina ha presenziato al taglio del nastro della Secolare Fiera di San Michele di Sermoneta, edizione 2012, insieme ai Sindaci e delegati dei Comuni di Cisterna, Latina, Bassiano ed Aprilia. Un appuntamento che vuole continuare ad essere vetrina per tutte le potenzialità imprenditoriali, puntare sulla qualità e sulla valorizzazione delle produzioni artigiane e industriali non solo locali, ma regionali e nazionali; una manifestazione fresca, che ha saputo stare al passo coi tempi e crescere fino ad attestarsi come uno degli appuntamenti cardine del panorama fieristico provinciale. “Restituire quel ruolo di protagonista all'agricoltura e a tutto ciò che ruota intorno ad essa è uno degli obiettivi di questa manifestazione. Una scommessa che ancora una volta è stata vinta, considerata l’alta adesione di espositori da tutta Italia. Un segnale incoraggiante, che denota la voglia di reagire a questa crisi congiunturale”, ha spiegato il sindaco Giuseppina Giovannoli nel suo saluto. “Oggi la Fiera di San Michele è diventata non solo una vetrina, ma un momento di scambio, di approfondimento, di crescita economica e culturale. Ma anche la MEMORIA STORICA del passato e della tradizione, che orgogliosamente qui celebriamo. La mostra fotografica sulla Bonifica, la mostra dei mezzi agricoli d'epoca e la mostra zootecnica, oltre alla fattoria didattica mirano a far riscoprire le origini di un territorio semplice ma al tempo stesso genuino”. Il Prefetto D’Acunto ha ricordato come “queste tradizioni caratterizzano una comunità e gli garantiscono il futuro, attraverso la valorizzazione della propria storia e la trasmissione alle nuove generazioni”. Ospite d’onore, l’alpinista Daniele Nardi, che con la sua associazione è presente in fiera ed ha ricreato una parete per provare l’arrampicata. Dunque è ufficialmente partita la fiera, con i suoi 160 espositori da tutta Italia, in un’area di oltre 20.000 mq, l’Associazione Butteri delle paludi pontine con i loro spettacoli, gli animali della fattoria, una meravigliosa mostra di immagini d’epoca e di mezzi agricoli del dopo Bonifica. Un padiglione è dedicato all’enogastronomia, mentre un’area della fiera ospita i ristoranti e le bracerie. Nella giornata di domani, gli anziani dei Centri Sociali del territorio porteranno a spasso per la fiera gli studenti di Sermoneta. La serata sarà invece dedicata alla pizzica ed alla taranta con i Tamburellisti di Torrepaduli (Lecce). Domani sera tocca invece all’Orchestra Casadei, mentre domenica 30, ultimo giorno di fiera, ci saranno gli Stornellatori romani. L’ingresso è gratuito.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica