sabato 29 settembre 2012

Sermoneta: Orchestra Casadei in concerto a Monticchio, 29/9/12.



Alla Secolare Fiera di San Michele di Sermoneta arriva il simbolo del ballo liscio in Italia: l'Orchestra di Mirko Casadei. L'appuntamento è per questa sera, sabato 29 settembre alle 21 presso l'area fieristica di Monticchio. Pronipote di Secondo Casadei (lo Strauss della Romagna, autore di Romagna Mia e di oltre 1000 brani e fondatore dell'orchestra Casadei nel 1928), e figlio del "re del liscio", Raoul Casadei, Mirko respira musica fin dalla nascita. Fin dall’adolescenza collabora con il padre, prima come animatore sulla showboat “La Nave del Sole” ed in seguito occupandosi dell’organizzazione e della produzione degli spettacoli dal vivo dell’Orchestra Spettacolo Casadei. L’attrazione per il palcoscenico è forte e nel 2000 raccogliendo il testimone di papà Raoul, assume la direzione dell’orchestra trasformandola nella Mirko Casadei Beach Band. Mirko intraprende un’impresa difficile ma non impossibile: continuare ad interpretare e diffondere i grandi successi che dal 1928, anno di fondazione dell'Orchestra di Secondo Casadei, hanno fatto ballare e divertire 4 generazioni d’italiani, miscelandoli a nuove produzioni, che attingono alle radici della musica folkloristica ma si avvicinano alle sonorità e al linguaggio del pop. Fin dal suo esordio Mirko si fa portavoce di uno stile musicale ricco di contaminazioni, divertente, leggero e soprattutto ballabile: 100% festa è lo slogan ricorrente nei suoi spettacoli dal vivo che ancora oggi rappresentano la parte più importante della sua attività artistica. Le piazze, il contatto con il pubblico, la capacità di divertirsi facendo divertire sono il collante che lega ottant’anni di storia dell’Orchestra Casadei, documentati in un doppio dvd uscito a dicembre 2009, che non a caso s’intitola “80 voglia di ballare”. La Fiera di San Michele si estende su due ettari di spazi espositivi: 160 standisti, prodotti di enogastronomia locale e nazionale, mostre sulla civiltà contadina e sulla bonifica pontina, spettacoli dei Butteri dell'Agro Pontino, gli animali della fattoria. La grande novità dell'edizione 2012 è una parete per le arrampicate, curata dall'Associazione Mountain Freedom dello scalatore pontino Daniele Nardi. La Fiera chiuderà i battenti, domenica 30 settembre, con uno spettacolo degli stornellatori romani. L'ingresso è gratuito.
Le origini della fiera:
Le origini della fiera risalgono alla notte dei tempi, sul finire del 1500, come riscontrato storicamente, e durante i secoli ha mutato le sue finalità divenendo nel 1800, sotto la spinta delle Autorità Pontificie, un mercato fieristico con una riconosciuta “libertà doganale” e punto di riferimento importante per il mondo agricolo, per i pastori e gli artigiani dei Monti Lepini e per quelli che operavano nella malsana Pianura Pontina. L’appuntamento era a Monticchio alla fine di settembre per mangiare la tipica braciola di maiale. Un piatto che ancora oggi viene servito in Fiera e che rappresenta ormai un “marchio storico”.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica