mercoledì 4 luglio 2012

Aprilia: “Handy VELA” - Corso di vela rivolto a ragazzi disabili e normodotati.


E’ terminato con una bellissima manifestazione il primo corso di vela congiunto per disabili e normodotati organizzato dalla Aprilia Multiservizi in collaborazione con la Lega Navale Italiana sezione di Latina. Una manifestazione ricca d’emozioni e di significati: i ragazzi che hanno partecipato al corso hanno ricevuto, dalle mani del Presidente della Lega Navale, dott. Palmiero Ianiri, l’attestato di partecipazione alla presenza dei loro genitori.   Il vento e l’imponente presenza dell’acqua sono stati gli ingredienti di contorno di questo progetto che ha permesso ad alcuni ragazzi disabili della scuola dell’obbligo di Aprilia di condividere insieme a coetanei normodotati della scuola dell’obbligo di Latina, l’esperienza del gruppo-equipaggio in barca a vela, contribuendo in maniera significativa ad abbattere le barriere comunicative, attraverso una esperienza fortemente emotiva che trascende il livello delle parole.  L’attività sportiva è stata svolta da tecnici federali, mentre gli aspetti più propriamente terapeutici e riabilitativi sono state garantiti da personale specializzato  del Servizio SAPIS dell’Azienda Aprilia Multiservizi, che già aveva seguito i ragazzi durante l’anno scolastico con attività di assistenza specialistica. Il corso, strutturato su due settimane, ha visto l’alternanza di lezioni teoriche a terra e di lezioni pratiche in acqua;  ha messo in condizione i ragazzi di cimentarsi, individualmente e in squadra, nel condurre le imbarcazioni ed ha offerto loro l’opportunità di vivere un’esperienza positiva per capire che i limiti più ingombranti sono nella testa e che sono superabili. Il mare e l’ambiente marino hanno rappresentato un luogo anche psicologico del tutto peculiare, in cui per i ragazzi si è concretizzata una occasione per crescere, acquisire autostima e diventare più autonomi. I soddisfacenti risultati raggiunti sul piano della programmazione educativa possono essere così sintetizzati:
-         Imparare a governare una barca mette i ragazzi in condizione di svolgere mansioni simili alle altre persone e di dimostrare il loro valore a prescindere dalla disabilità, aumentando l’autostima e l’autonomia;
-         La conduzione della barca permette di sollecitare l’attenzione e di essere sottoposti a continue stimolazioni che facilitano la creazione di un contesto nel quale i problemi e le fissazioni giornaliere vengono notevolmente ridimensionate fino ad essere dimenticate;
-         L’esperienza nel suo complesso è in grado di favorire la crescita personale, aumentando la sicurezza in se stessi e sconfiggendo le proprie paure.
   Il successo dell’iniziativa è motivo di stimolo per la Aprilia Multiservizi a riproporre questo progetto in maniera sistematica anche per gli anni futuri, allargando la platea degli utenti e le tipologie di attività. L’Asam ringrazia la sezione di Latina della Lega Navale Italiana ed il suo presidente dott. Palmiero Laniri, la coordinatrice Asam del Servizio Sapis dott.sa Annunziata Russo, i curatori del progetto per l’Asam, dott. Massimo Fieramonti e dott.sa Rita Esposito.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica