mercoledì 13 giugno 2012

Riprendono i lavori al nodo logistico a Sermoneta.


Dopo uno stop durato circa un anno, sono ripresi i lavori per la realizzazione del nodo logistico di scambio presso la stazione ferroviaria di Latina/Sermoneta/Monti Lepini. L’opera riveste un’importanza fondamentale per i cittadini di Sermoneta e di tutti i Monti Lepini. Il cantiere è stato fermo per i ben noti problemi economici della Regione, ente finanziatore dell’opera, che ha saldato solo 180.000 euro del primo Stato Avanzamento Lavori rispetto ai 700.000 euro previsti. L’Amministrazione Comunale ha anticipato i soldi, ma la ditta appaltatrice aveva intenzione di trascinare la Regione in contenzioso per i mesi in cui il cantiere era rimasto fermo. Solo grazie ad un’attenta opera di mediazione portata avanti dall’Amministrazione comunale si è riusciti ad evitare una causa che avrebbe bloccato il cantiere ancora per anni. Nel frattempo, comunque, il Comune di Sermoneta ha proceduto con il secondo appalto, quello del sottopasso, superando i problemi tecnici sorti in sede di scavo e permettendo la conclusione dei lavori, eccezion fatta per il pavimento. “I lavori sono finalmente ripresi ed entro la fine dell'anno si potrà dare una risposta non solo ai residenti della Pianura di Sermoneta e di Latina Scalo, che vedranno ridursi notevolmente il traffico veicolare, ma anche ai pendolari di tutti i Monti Lepini che potranno usufruire di un parcheggio e dell’accesso diretto alla Stazione - spiega il sindaco Giuseppina Giovannoli e l’Assessore ai Lavori Pubblici Gilberto Montechiarello -. Sermoneta potrà dotarsi, a breve, di una stazione ferroviaria ricadente direttamente sul proprio territorio, a beneficio di tutti. Il nodo logistico consentirà al Comune di Sermoneta di dotare il proprio territorio di una struttura ferroviaria, con annessi parcheggi per circa 18.000 mq. e 450 posti auto, con spazi per la sosta dei motocicli e per il servizio di trasporto pubblico Cotral, linee urbane e taxi, oltre che di una struttura coperta per l’attesa dei treni, ai quali si potrà accedere grazie al prolungamento del sottopasso ferroviario già esistente presso la stazione di Latina Scalo”. Si sta realizzando inoltre la bretella, dotata di rotatoria, di collegamento tra la strada provinciale Le Pastine ed il nodo di scambio, che metterà in sicurezza la viabilità di Borgata Carrara. “Con la realizzazione del nodo logistico il Comune di Sermoneta intende dare ai cittadini certezze in ordine ad uno sviluppo armonico, razionale e moderno del territorio”, concludono Sindaco e Assessore. “Il fermo del cantiere ha provocato molte legittime lamentele da parte dei cittadini, ma è bene specificare che questa Amministrazione si è impegnata quotidianamente per la risoluzione del problema, credendo fortemente nelle potenzialità di questa opera”. Il nodo logistico è stato finanziato per 660.000 euro con fondi dello Stato, per 900.000 euro con fondi della Regione Lazio inclusi nell’accordo di programma quadro (APQ2) – II Accordo Integrativo, e per 163.942,91 euro con fondi propri del Comune, per un totale complessivo di 1.773.942,91 euro; e per 660.557,53 euro con fondi dello Stato e fondi della Regione Lazio inclusi nell’Accordo di Programma Quadro – III Accordi Integrativo Trasporti e Centri Intermodali – stralcio “infrastrutture ferroviarie e centri merci” (APQ2).
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica