mercoledì 18 aprile 2012

Latina: A piede libero, 20/4/12.


Appuntamento da non perdere al Teatro Moderno di Latina. Dopo innumerevoli successi, la stagione di “Che spettacolo”, rassegna dedicata alle scuole, è giunta alla sua fase finale ed ha organizzato per il suo giovane pubblico un vero e proprio evento che vedrà in scena un’artista di fama internazionale: Laura Kibel con la sua Compagnia Teatro dei Piedi. L’appuntamento in programma venerdì 20 Aprile, alle ore 11, è davvero sorprendente, un teatro di figura unico, nel quale i “burattini” sono vivi, in carne ed ossa; infatti i protagonisti dei brevi racconti senza parole che compongono lo spettacolo, sono proprio le parti del corpo di Laura Kibel, che veste e trasforma i suoi piedi, le sue gambe, mani, ginocchia ed altro in fantastiche creature che amano soffrono e divertono. Una straordinaria tecnica di animazione, quella del teatro dei piedi, che sorprende e incanta ogni spettatore che davanti ai suoi occhi vede le piante dei piedi trasformarsi in facce vive ed espressive, o un ginocchio diventare una buffa capoccia pelata in un susseguirsi di drammaturgie ironiche, poetiche o dissacranti. Da oltre 18 anni, Laura Kibel padroneggia questa speciale tecnica teatrale di animazione in cui piedi, gambe e ginocchia si trasformano in burattini vivi, affermandosi come la solista italiana di teatro di figura più conosciuta e apprezzata nel mondo. Ha ottenuto consensi e premi in tutti i paesi d’Europa, ha sconfinato in Corea, Cina, Giappone, Canada, Messico, ha collaborato con prestigiose realtà quali il Cirque du Soleil, con la TVE in Spagna, France2, Tv Germania, Antena 1 in Romania, Norvegia, Belgio e Svizzera. La televisione franco-tedesca Arte ha dedicato al suo lavoro un importante reportage, e la sua arte ha ispirato  Alida Castagna che si è laureata con 110 e lode al DAMS (Sapienza di Roma) con una tesi dal titolo “Cento valige e uno spasso” dedicata esclusivamente al Teatro dei Piedi di Laura Kibel. Lo spettacolo, unico ed originale, racconta la storia del favoloso regno di Puzzonia dove un bel giorno il popolo dei Piedi si ribellò: migliaia di piedi non sopportavano più di stare rinchiusi nelle scarpe, stanchi di secoli di dittatura e di prepotenze, dissero “No” ai lacci, ai tacchi, alle cerniere, ai sandali e cinghiette dolorose. Così uscirono allo scoperto e diedero vita alla loro prima manifestazione di protesta pubblica, ma invece di stare in terra fecero si alzarono in alto rivolti al cielo, facendo così conobbero il senso di pace, la tranquillità, l’amore, la bellezza, e così nudi e liberi i piedi non puzzarono più. Questo originale teatro visuale si avvale del sostegno di musiche di grande suggestione e impatto, capaci di sottolineare il racconto gestuale superando i confini della lingua. Per questo Laura Kibel porta i suoi spettacoli anche all'estero e si esibisce di fronte ad ogni tipo di pubblico, dai piccolissimi al pubblico adulto delle sale di teatro, fino all'abbraccio eterogeneo della strada e della piazza. Nessuna parola dunque, ma un magico connubio tra musica e gestualità. Un appuntamento assolutamente da non perdere, dedicato ad adulti e bambini che hanno voglia di divertirsi e vedere qualcosa di nuovo e coinvolgente. La rassegna  “Che spettacolo” è ideata dal direttore Gianluca Cassandra. Sono a disposizione ancora dei biglietti per chi vuole portare i più piccoli a questo divertente appuntamento. Per informazioni e prenotazioni: 0773471928, 3469773339 oppure www.modernolatina.it
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica