giovedì 29 marzo 2012

Latina: Satricum e il Latium Vetus – Prospettive turistico-culturali del territorio, 30/3/12.


Occhi puntati sulla valorizzazione storico-culturale del territorio pontino. Esiste un vero e proprio patrimonio archeologico sul fazzoletto di terra compreso tra Latina ed Aprilia, un’area sempre troppo poco considerata e che invece ha in sé un alto valore storico. Per questo motivo venerdì 30 marzo, dalle 9.00 del mattino, si terrà un’intensa giornata di studio sulla realtà di “Satricum e il Latium Vetus – Prospettive turistico-culturali del territorio” presso la Sala Conferenze  dell’Istituto Majorana di Via Sezze a Latina, (per gentile concessione del dirigente dell’Istituto Stella Fioccola). Un’iniziativa pensata dall’Assinarch, associazione Ingegneri ed Architetti e in collaborazione con l’Amsterdam Archeologisch Centrum dell’Università di Amsterdam e la cooperativa sociale Don Sturzo. L’evento intende offrire una preziosa occasione per porre l’attenzione sui ritrovamenti archeologici dell’antica Satricum. La voce degli esperti offrirà un raffronto fra le due antiche civiltà che hanno popolato il nostro territorio in epoca pre-romana, le comunità latine che nel corso del tempo hanno occupato la cittadina di Satricum (oggi Borgo Le Ferriere), prima della definita affermazione di Roma. Con un occhio però anche ai comuni limitrofi di Aprilia fino ad Ardea e Nettuno, aree importanti  da un punto di vista storico-archeologico e fondamentali in prospettiva per fare sistema, al fine di incentivare lo sviluppo turistico del territorio, non limitandolo solamente al circuito estivo. Non mancherà un’approfondita analisi dei borghi medioevali più importanti presenti sul territorio provinciale, giunte a noi in condizioni non ottimali, quali Borgo Le Ferriere in Latina, Campoverde (Campomorto e prima San Pietro in Formis) in Aprilia e ancora Borgo Montello (l’antica Conca), dove uno degli edifici principali è stato parzialmente restaurato. Il dibattito conclusivo permetterà un interessante momento di confronto. Previsto anche un percorso espositivo, comprensivo di tavole sugli scavi di Satricum – Borgo Le Ferriere e di Aprilia curate come sempre dai professionisti dell’Assinarch ed Archeoclub d’Italia sezione di Aprilia, con il fondamentale contributo dell’architetto Ugo De Angelis di Latina per quanto riguarda la storia del Casale di Conca e de Le Ferriere e quello della professoressa Marijke Gnade, per la parte archeologica di Satricum, la quale da oltre trent’anni segue quegli scavi. La mostra sarà accessibile dal 30 marzo al 30 aprile 2012 sempre presso la Sala Conferenze del liceo scientifico Majoran, nel capoluogo pontino. La mostra è stata realizzata il 18 novembre 2011 ad Aprilia e visto il successo riscontrato da parte di cittadini e autorità comunali provinciali e regionali che abbiamo avuto ospiti, ci è stato chiesto di riproporla anche a Latina, accompagnandola però con convegni che affrontino le stesse tematiche ma con un’ottica diversa.

RELATORI:
arch. Ugo De Angelis ( Ufficio piano del colore comune di Latina)
prof.sa archeologa Marijke Gnade (università di Amsterdam)
paletnologo prof. Michelangelo la Rosa (resp. scientifico Fondazione “Marcello Zei”, San Felice Circeo)
ingegnere prof. Piero Rovigatti (università di Chieti e Pescara)
Pres. archeoclub Aprilia Giovanni Papi
Il geometra Sandro Mascitti, (presidente collegio geometri di Latina)
Interverranno anche: il sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, il Consigliere regionale, Gina Cetrone, il sindaco di Aprilia f.f., Antonio Terra, l’Assessore al Governo del Territorio del Comune di Latina, Orazio Campo, l’assessore Affari Generali del Comune di Aprilia, Luigi Bonadonna, l’assessore al Turismo del Comune di Latina, Gianluca Di Cocco, il presidente sezione  Turismo della Confindustria di Latina, Sergio Arienzo, il vice presidente Ance di Latina, Angela Visca, presidente dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Latina, Remigio Coco e il presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Latina, Fabrizio Ferracci.

Ideazione e coordinamento Michele Magliochetti, Giocanni Papi ed Elisabetta Casoni.
In collaborazione con gli architetti Ugo De Angelis e Salvatore Perez.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica