giovedì 29 marzo 2012

Latina: Nemici come prima, 31/3 e 1/4/12.


Ancora grandi spettacoli al Teatro Moderno di Latina, che in questo mese di marzo ha deliziato il pubblico pontino con commedie brillanti, intelligenti e profonde, che hanno visto in scena importanti interpreti del panorama teatrale e cinematografico nazionale. Sabato 31 marzo, alle ore 21, e domenica 1 aprile alle 17.30, andrà in scena “Nemici come prima” di Gianni Clementi, interpretato da Ennio Coltorti, che ne cura anche la regia, Pietro De Silva, Adriana Ortolani, Giulia Ricciardi e Loredana Piedimonte. Dopo il successo registrato lo scorso gennaio con”Sugo Finto”, al Moderno torna dunque un’opera di Gianni Clementi che, come di consueto, ci mostra un ironico spaccato di vita quotidiana. Una commedia amara e cinica, ma allo stesso tempo esilarante, che fotografa la società con occhio critico affrontare con leggerezza ed originalità tematiche attuali e delicate, in questo caso si sofferma in particolare sui rapporti familiari e su quanto spesso siano complicati. La pièce racconta come, anche di fronte alla morte, le piccolezze umane finiscano spesso con l'avere la meglio sul trascendente. La storia si svolge nell’anticamera di una sala di rianimazione dove una famiglia si ritrova riunita al capezzale del patriarca morente. Messi al corrente delle condizioni sempre più critiche dell'uomo, i figli (con i rispettivi coniugi a seguito), pur non vedendosi da svariati anni si ritrovano a dover attendere insieme la morte del padre.  Sarà proprio l’attesa di questa dipartita che permetterà di riannodare fili ormai spezzati da tempo: i fratelli avranno l’occasione di parlare e ritrovarsi, dimenticando per un po’ gli antichi dissapori. L’anticamera della sala di rianimazione si trasformerà in una sorta di aula di tribunale, dove i fratelli non esiteranno a scagliarsi ridicole accuse incrociate e comiche recriminazioni. La morte quindi, finirà per riunirli. A patto che sopraggiunga con una certa celerità.. Il vecchio patriarca infatti, nonostante le condizioni critiche, sembra deciso a non voler passare a miglior vita e così, dopo l’insperato riavvicinamento tra i fratelli, iniziano a riaffiorare i motivi che hanno causato il loro distacco in tutti questi anni. Un appuntamento da non perdere per vivere delle piacevoli emozioni, tra amare risate e profonde riflessioni. La stagione teatrale è ideata dal direttore Gianluca Cassandra. Il costo del biglietto intero è di 20 euro; il costo del biglietto ridotto è di 17 euro. E’ possibile acquistare il biglietto presso il botteghino del Teatro Moderno di Latina in Via Sisto V, dalle ore 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30 (lunedì escluso). Per informazioni e prenotazioni: 0773471928, 3469773339 oppure www.modernolatina.it
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica