lunedì 30 gennaio 2012

Nettuno: Mare d'inverno.


Ieri, domenica 29 gennaio 2012, nell’ambito della manifestazione "Il mare d'inverno", i giovani volontari delle Associazioni "Libertà e Azione", "A Ruota Libera", "Nettuno 2000", "CTS Nettuno" e "Vola Nettuno" hanno ripulito la spiaggia Le Sirene di Nettuno, aderendo così all'iniziativa promossa dall’Associazione Ambientalista "Fare Verde" con il patrocinio della Città di Nettuno, del Consiglio dei Giovani e della Pro Loco, con il contributo di amici e simpatizzanti e la gradita partecipazione dell'ex Assessore Gabriele Petriconi e dei Consiglieri Comunali Enrica Vaccari e Simone Bosco. "L'iniziativa - spiega Valerio Scalia, referente locale di Fare Verde - ha l’obiettivo di riportare al centro dell'attenzione la necessità di ridurre i rifiuti e riciclarli più possibile. Le discariche devono essere considerate per quello che sono: l'ultima soluzione possibile per i rifiuti che non si riescono a eliminare o riciclare. Nuovi inceneritori, in un ciclo virtuoso dei rifiuti, sarebbero inutili. L’operazione di pulizia promossa da Fare Verde - continua Scalia - è stata l’occasione per informare i cittadini sulle possibilità di riduzione dei rifiuti, grazie a un volantino che conteneva informazioni sul ciclo dei rifiuti e alcuni consigli utili per ridurli a partire dall’acquisto. I volontari di Fare Verde hanno colto l'occasione - conclude Scalia - per fare una specie di “hit – parade” dei rifiuti per dimostrare che sulle spiagge ormai si trova di tutto ed è dovere dei cittadini e delle pubbliche amministrazioni cooperare per tenerle pulite. L'Associazione A Ruota Libera Onlus - aggiunge il Presidente Alessandro Buonerba - è un valore aggiunto che lavora per l'integrazione sociale e l'abbattimento di ogni barriera che contrasta questa integrazione, infatti l'Associazione è sempre entusiasta di rispondere ad inviti che mirano a sensibilizzare sui temi della cura e la salvaguardia dell'ambiente e la valorizzazione delle nostre risorse. A partire dall'idea che se siamo veramente un paese turistico dovremmo imparare a gestire gli strumenti di lavoro! La scelta di pulire la spiaggia di fronte San Rocco - continua Buonerba - ci sta particolarmente a cuore visto che sono 4 anni che il progetto BIRICICLABILE prende luogo nel chiosco antistante. Chiosco che speriamo ci venga ufficialmente riassegnato per poter preparare la stagione estiva al meglio, per noi, per i turisti ma soprattutto per i ragazzi che trovano un impegno e una grande soddisfazione personale nel lavoro che svolgono, inoltre questi eventi - conclude Buonerba - per noi rappresentano sempre il modo più semplice per mostrare l'integrazione possibile tra i ragazzi con disabilità che partecipano ai percorsi di autonomia e i giovani delle associazioni e lo hanno dimostrato a suon di buste nere della mondezza. Tante volte ci si scorda infatti che non basta fornire servizi, fargli fare attività o altro, ma hanno bisogno di stare tra le persone e di imparare a farlo al meglio. Una gran bella iniziativa - commenta invece Vincenzo Atturo, della CTS Nettuno - volta a riqualificare un rapporto uomo natura che negli anni sembra essersi incrinato. Iniziative come questa dovrebbero essere prese ad esempio e riproposte. Colgo l'occasione per ringraziare chi ha organizzato e sopratutto chi ieri mattina ha pulito la spiaggia davanti piazzale San Rocco". Sulla spiaggia di Nettuno i volontari hanno raccolto l’immondizia in 12 sacchi: bottiglie di plastica e di vetro, lattine, buste di patatine e merendine, volantini e cartacce, contenitori di polistirolo, una transenna, una stampella e fin anche un topo morto! Su Facebook, nell’album “Mare d’Inverno 2012” tutte le foto dell’iniziativa: www.facebook.com/media/set/?set=a.3201239396021.2160486.1417160694&type=1&l=af4a94d285
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica