venerdì 9 dicembre 2011

Sermoneta si apre all’Europa.


La scuola secondaria di I grado di Sermoneta ha ottenuto un finanziamento dall’Agenzia Nazionale Europea per partecipare con i propri studenti al progetto Comenius, il programma di scambio “alla pari” con scuole di altre sette nazioni neo comunitarie. Si tratta di una importante opportunità per gli studenti di Sermoneta: gli alunni della scuola media avranno la possibilità di poter frequentare per una settimana le scuole di Spagna, Turchia, Ungheria, Romania, Bulgaria e Polonia, a gruppi di sei studenti per volta. La scuola di Sermoneta ha superato decine di altre scuole interessate allo stesso progetto: “Siamo orgogliosi della nostra scuola media – affermano il Sindaco Giuseppina Giovannoli e il delegato alla Pubblica Istruzione Mafalda Cantarelli – perché ha dimostrato, nei suoi primi due anni di attività, tutta la sua validità sotto ogni punto di vista”. “Gli studenti – spiega la referente del progetto, la prof. Adriana De Muro – avranno la possibilità di entrare in contatto con la cultura e la scuola del paese ospitante e saranno accompagnati da un loro insegnante. Riceveranno ospitalità presso le famiglie del posto e a loro volta ospiteranno gli studenti quando verranno in Italia. Le adesioni degli studenti potranno essere date direttamente all’insegnante di Sermoneta”. “Si tratta – aggiungono il Sindaco e Cantarelli – di un’opportunità fondamentale per la crescita culturale dei nostri studenti. La nostra è una scuola a tutti gli effetti europea, aperta allo scambio e al confronto e gli alunni, con questa esperienza, arricchiranno il loro bagaglio di esperienza che porteranno con sé per tutta la vita. Da parte dell’Amministrazione comunale c’è la disponibilità e la volontà a sostenere questo scambio, partecipando all’accoglienza degli studenti che ricambieranno la visita a Sermoneta e facilitando il rilascio dei documenti necessari per la partenza dei nostri ragazzi. Sermoneta, aderendo a questo progetto, conferma di essere città europea: ogni anno rinnoviamo il gemellaggio con le città francesi di Sant Antoine l’Abbaye e Dionay, siamo stati insigniti del marchio “destinazione europea d’eccellenza” dal Ministero del Turismo. Una città, insomma, orgogliosamente aperta all’Europa”.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica