sabato 10 settembre 2011

Prossedi: I Vicoli del Vino, 10-11/9/11.


Tutto pronto per la terza edizione de I Vicoli del Vino, la  manifestazione  interamente rivolta ai giovani e all’educazione al bere in programma sabato 10 e domenica 11 settembre a Prossedi, in provincia di Latina. Un evento unico nel suo genere, fortemente voluto e organizzato dalle associazioni ‘Amo L’Italia’ e ‘Agroalimentare in Rosa’ in collaborazione con il Consorzio per l’Università “La Sapienza” di Pomezia, l’Associazione Amici della Val d’Orcia e il Club Amici del Traminer con il patrocinio del ministero per le Politiche Agricole Ambientali e Forestali, degli Assessorati all’Agricoltura e al Turismo della Regione Lazio, dell’Arsial, dei Comuni di Termeno, Roma, Latina e Prossedi, della Provincia di Roma e della Provincia di Latina. Ospite d’onore l’Enoteca Italiana di Siena, promotrice ormai da otto anni di Vino e Giovani l’ambiziosa campagna di educazione alimentare e di comunicazione rivolta alle nuove generazioni, voluta dal Mipaaf. Scopo dell’iniziativa curata ancora una volta dalla giornalista Tiziana Briguglio, che quest’anno vede come partner il Consorzio del Vino Orcia e l’Associazione Gewürztraminer, è quello di porre l’attenzione sull’educazione al consumo consapevole e moderato degli alcolici, rivolta ai ragazzi di età compresa i 18 e i 30 anni, ma anche di presentare i più bei luoghi della nostra regione e lo straordinario giacimento enogastronomico che li caratterizza  attraverso l’allestimento nelle strade del centro storico del piccolo borgo lepino  di tutta una serie di banchi d’assaggio delle diverse produzioni. Il tutto per una “due giorni” di degustazioni delle eccellenze enogastronomiche con convegni, corsi d’approccio all’assaggio, mostre d’arte, concerti, solidarietà. Molteplici, infatti, le iniziative messe in campo che mirano a diffondere un messaggio culturale e formativo nel rapporto tra le nuove generazioni, il vino e più in generale l'agroalimentare di qualità italiano con particolare attenzione anche a quelle produzioni "permesse" ai consumatori intolleranti al glutine, nella piena convinzione che la tavola debba unire e non dividere. Fondamentale a tal proposito la presenza tra gli altri dell’Arsial, dell’Associazione Italiana Celiachia Lazio onlus, della Fisar, dell'UMAO, dell'Associazione Vino e Salute, delle Acque dei Cesari,  del Consorzio volontario di tutela e valorizzazione vino Doc Colli Lanuvini, delle Strade del Vino della provincia di Latina, del Cesanese  e delle Terre del Cesanese di Olevano Romano, dei Comuni di Taurasi, Castelvenere e Torrecuso,dell’Associazione dei panificatori della provincia di Latina aderenti a Confcommercio, della ricercatrice Rita Mulas  e del docente dell’Università Federico II di Napoli Mariano Nicòtina. Ultimi, ma non meno importanti, i ragazzi del prestigioso Istituto alberghiero “Angelo Celletti” di Formia, lo chef Massimiliano Sepe e il  Maestro di Cucina Gabriele Ferron  che  cureranno alcuni dei  laboratori del gusto a disposizione del pubblico  e la cena di gala in programma per  la sera di domenica 11 settembre. “La manifestazione – ha sottolineato il presidente dell’Associazione Amo l’Italia, sen. Maurizio Calvi durante la presentazione all’enoteca regionale Palatium - intende infatti promuovere un nuovo stile di vita improntato alla conoscenza del  vino e del cibo inteso in tutte le sue sfaccettature, non disgiunto dal divertimento ma con consapevolezza e intelligenza, senza abusi né eccessi. Imparare a bere bene – ha proseguito il commissario straordinario dell’Arsial, Erder Mazzocchi - significa avere una grande opportunità: quella di poter apprezzare appieno l’immensa ricchezza della nostra tradizione enologica ed enogastronomica. L’eccesso, in ogni caso, è un errore inutile, in quanto vanifica gli effetti positivi del bere, trasformando la stessa esperienza in un atto autodistruttivo. E’chiaro quindi che educare i ragazzi ad un consumo consapevole ed equilibrato è un vantaggio sia per loro, sia per la comunità: in questo modo, e come avverrà durante la manifestazione in programma a Prossedi, si dà loro l’opportunità di conoscere un mondo meraviglioso, quello dei nostri vini e dei nostri prodotti agroalimentari di qualità, scoprendo allo stesso tempo luoghi suggestivi dove la storia ha lasciato tracce indelebili nella nostra cultura”. Un appuntamento dunque imperdibile quello di sabato 10 e domenica 11 settembre a Prossedi con I Vicoli del Vino al quale i ragazzi potranno arrivare senza far uso della macchina, ma salendo a bordo del Fun’n Bus, la navetta gratuita promossa dalla Prefettura di Latina in accordo con la Provincia, il Consiglio dei Giovani e le associazioni di categoria per scongiurare il pericolo delle stragi del sabato sera. Info: 3335245430 - tizianabriguglio@gmail.com
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica