sabato 9 luglio 2011

Tour Lazio 2011 “Le Squisivoglie”, A Sperlonga avanzano le giovani leve.



La sabbia del Beach Volley Tour Lazio 2011 – Trofeo “Le Squisivoglie” si infiamma a Sperlonga con le gesta dei giocatori pontini. Al Lido Altamarea, sede questo fine settimana della quarta tappa del circuito regionale, stanno procedendo spedite le coppie di casa; nel maschile, infatti, Salvatore Rossini ed il suo “socio”, Fabio Corsetti, stanno andando avanti a gonfie vele, il prossimo impegno per approdare in semifinale si chiama Vetro-Zurini, quest’ultimo campione regionale in carica. Rossini, neoacquisto di Monza in serie A1, e Corsetti hanno fatto percorso netto, decisive saranno le gare di domani mattina per volare in finale. Molto bene anche Sau-Scuderi e i giovani Zamboni-Ludovici. In campo femminile il Tour, organizzato dal Comitato Regionale Fipav Lazio con il supporto della Regione Lazio, il patrocinio dell’Assessorato allo Sport della Provincia di Roma e della Provincia di Latina, e sostenuto da Le Squisivoglie, Radio Mana Manà e Get-Shirt, sta riscuotendo successi specialmente tra le coppie di casa. Con Genovesi-Pica e Forcella-Canuti, secondo posto per queste nella tappa di Focene, già in semifinale, chi ha possibilità di arrivare fino in fondo è proprio il tandem pontino Emanuela Fiore e Alessia Marrocco, che domani mattina giocheranno il match decisivo. “Ci dispiace molto per l’ultima partita persa con Forcella-Canuti - afferma le due beachers -, ma domani avremo la possibilità di rifarci e ambire alla vittoria finale, teniamo molto a far bene proprio noi che siamo a due passi da casa. Giocheremo al massimo, non vogliamo mollare”. Protagoniste in campo femminile anche due giovani laziali come Caterina Gioia (19 anni, opposto) e Ludovica Scozzese (17 anni, libero), giocatrici della Volleyrò Casal de’ Pazzi. Nei mesi scorsi hanno partecipato a dei collegiali con la nazionale giovanile di beach volley, sono sicuramente due talenti che possono far bene e crescere molto. Così, dopo le fatiche dell’indoor, si dilettano nel beach volley: “Sicuramente questo sport è una bella evasione – afferma Ludovica -, è un ottimo metodo per divertirsi e allo stesso tempo rimanere in forma, il beach volley è molto divertente, io gioco ormai da diversi anni”, proprio nel 2010 ha conquistato il quinto posto al Trofeo delle Regioni in Calabria, tenendo in alto i colori del Lazio. In queste settimane le due si stanno preparando al meglio per far bene al campionato italiano. “Vogliamo fare sul serio – interviene Caterina -, ci stiamo allenando per affrontare la tappa del campionato italiano under 20 di Ravenna (12-13 luglio), che darà la wild card per il master finale del C.Italiano assoluto a Vasto, poi proseguiremo facendo le tappe giovanili di Benevento e Cesenatico, il nostro obiettivo è cercare il podio e arrivare più in alto possibile”. Le due, parlando di campionato mondiale under 21 in Canada (fine agosto) ed europeo a Tel Aviv (fine luglio), strizzano l’occhio, “l’intento è quello di far bene all’italiano per poi sperare di essere selezionate dalla nazionale e giocarci questa possibilità internazionale, del resto provarci non costa nulla”. Domani a Lido Altamarea le finali cominceranno dalle ore 15.30


Risultati:
Maschile:
Vetro-Zurini / Michienzi-D’Amico 2-0 (21-14, 21-14), Corsetti-Rossini / Di Caprio-Cataldo 2-0 (21-17, 21-16), Sau-Scuderi / Paolini-Multisanti 2-1 (26-24, 18-21, 15-7), Zamboni-Ludovici / Zaffarani-Sartorelli 2-1 (18-21, 21-16, 15-3).

Femminile:
Genovesi-Pica / Rogante-De Angelis 2-0 (21-16, 21-19), Luca-De Maggi / Gioia-Scozzese 2-1 (21-19, 13-21, 15-10), Fiore-Marrocco / Fondi-Riccardelli 2-1 (21-18, 12-21, 15-12), Forcella-Canuti / Costanzi-Baldi 2-0 (21-19, 21-15).
Genovesi-Pica / Luca-De Maggi 2-1 (21-19, 19-21, 15-10), Forcella-Canuti / Fiore-Marrocco 2-1 (15-21, 21-18, 15-9).

Foto Pasquali per Fipav Lazio
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica