venerdì 29 luglio 2011

Provincia di Latina: Batteriosi del kiwi, pubblicato il bando per ottenere gli indennizzi.


Pubblicato sul sito istituzionale della Provincia di Latina il bando regionale attraverso il quale, agricoltori, vivaisti, giovani produttori, potranno ottenere risarcimenti per i danni causati dalla batteriosi o cancro del kiwi.  La prima trance degli indennizzi prevede lo stanziamento iniziale di un milione di euro di contributi a favore dei produttori di kiwi colpiti dalla batteriosi, una fitopatia che danneggia gravemente le piante fino a portarle alla morte. Il milione di contributi deliberato è inserito nella legge sulle fitopatie recentemente approvata dal Consiglio regionale. Il contributo a favore delle imprese in caso di estirpazione delle piante dell’actinidia malata va da un minimo di 6 euro a un massimo di 50 per ogni pianta estirpata, in base all’età dell’impianto e la specie del kiwi coltivato. Per i vivai: 4 euro per le piante con meno di 2 anni; 6 euro per le piante con più di 2 anni. «Sono stati premiati gli sforzi dei produttori locali – commenta l’Assessore all’Agricoltura Enrico Tiero - che in raccordo gli Enti locali, gli imprenditori e le associazioni territoriali hanno sollecitato l’attivazione di misure urgenti a sostegno di un comparto fondamentale dell’economia pontina. Certamente queste misure sono un primo risultato ma, in considerazione dell’ingente danno subito dalle imprese agricole laziali, in particolare nella provincia di Latina, è necessaria un’integrazione sostanziosa delle somme che devono essere rese disponibili per i produttori alle prese con problemi che stanno comportando costi seri che mettono a rischio la tenuta dell’economia delle aziende». Pertanto l’Assessore Tiero chiederà un incontro urgente con la Giunta regionale per acquisire certezze in merito agli orientamenti della Regione.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica