venerdì 17 giugno 2011

Simboli templari medievali e rinascimentali a Sermoneta, 16/6-3/7.




Sermoneta è una delle città laziali dove è maggiormente evidente la presenza in epoca medievale e rinascimentale dei Templari, i famosi monaci-soldati, vissuti tra il 1100 e il 1300, nel bacino del Mediterraneo, nella penisola iberica, in Francia, Inghilterra, Europa Centrale. Il borgo medievale, noto per i suoi monumenti, il celebre Castello e le chiese, reca tracce e testimonianze storiche ed artistiche forse non altrettanto note ma che hanno una rilevanza ed un’importanza altrettanto ragguardevole. Stiamo parlando di tutta una serie di segni e di testimonianze scolpite nelle pietre stesse di Sermoneta (scalini, infissi, portali di Chiese, case private, vicoli, vie) davanti ai quali tutti i giorni passiamo o che addirittura calpestiamo senza rendercene conto o comunque senza apprezzare a pieno la loro simbologia, la loro storia e il loro significato, a volte arcano e misterioso. Sono segni che spaziano dal medioevo al tardo rinascimento, di significato strettamente religioso. Alcuni di questi segni scolpiti nella pietra di Sermoneta sono segni usati correntemente dai Templari. Si tratta di vaie simbologie di croci templari (croci “patenti”), di triplici cinte (o labirinti), di omphalos, di fiori della vita, di nodi di Salomone e del famoso SATOR rotondo dell’Abbazia di Valvisciolo (uno dei pochissimi SATOR rotondi presenti in Italia). Oltre a questi segni, per così dire “templari”, esistono a Sermoneta altri segni e testimonianze scolpite nella pietra (o in alcuni casi presenti su affresco), sempre di natura devozionale e religiosa. Ad esempio il segno IHS, sormontato da una croce, motto di Cristo, portato in Italia alla fine del ‘500 da San Bernardino da Siena. Ci sono molti altri simboli scolpiti, presenti soprattutto nell’Abbazia di Valvisciolo, in particolare nel chiostro, come agnelli portacroce, mano benedicenti, uccelli, lucertole, fiori, tutti con un chiaro riferimento alla religione cristiana e alla Resurrezione in particolare. L’Archeoclub di Sermoneta, con un certosino lavoro di ricerca, fatto anche di fonti scritte durato diversi anni, ha individuato e fotografato moltissimi di questi segni templari, medioevale e rinascimentali presenti Sermoneta che saranno esposte in una mostra. Sarà inaugurata il prossimo sabato 18 giugno alle ore 17.30 presso il Palazzo Caetani di Sermoneta in Corso Garibaldi la Mostra sui simboli templari, medioevali e rinascimentali a Sermoneta, ideata, organizzata ed allestita dall’Archeoclub di Sermoneta e patrocinata dal Comune di Sermoneta. La Mostra sarà aperta nei giorni di sabato e domenica fino al 3 luglio (ore 10-13 e 16-19). La Mostra sarà preceduta da una Conferenza di presentazione a cui interverranno il Presidente dell’Archeoclub di Sermoneta Dante Ceccarini, la storica Sonia Testa ed il sindaco di Sermoneta Giuseppina Giovannoli.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica