domenica 12 giugno 2011

Medfashion 2011 Gran Gala per l'Istituto Professionale di Nettuno “Colonna Gatti“.



Presso l’Istituto Professionale “Colonna Gatti” per i Servizi Commerciali e le produzioni Industriali il giorno 9 giugno 2011 a Nettuno è stato presentato "Medfashion 2011". "Nettuno nel Rinascimento "per la sfilata di fine anno, scelti i migliori abiti realizzati nei laboratori del “Colonna Gatti” nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro; liberi di ispirarsi ai grandi maestri della moda internazionale. Inizia la serata con una sfilata dall’antico periodo Rinascimentale interpretando scene e sfilando abiti particolarmente fedeli agli originali e curati nei minimi particolari, dove si evidenzia la particolarità sartoriale del cinquecento, tra cui spicca una splendida riproduzione dell'abito di Papa Alessandro VI Borgia, lasciando il pubblico sbalordito per la sua bellezza, s’è così voluto creare una sfilata che unisce la classicità del Cinquecento con la riscoperta delle radici del “Made in Italy”. La novità assoluta di questa sfilata è la possibilità di acquistare alcuni capi d’alta moda per sostenere le finanze scolastiche e investire in nuovi progetti futuri; l'abito vincitrice della sfilata sarà esposto in un noto atelier di Nettuno. S'è notato l’originalità e la bravura delle alunne, tutte bravissime e molte hanno meritato di vincere, avendo dimostrato in quella serata l'alta professionalità acquisita in questi anni di studio, ma la giuria ha avuto un compito arduo e difficile per giudicare l'abito più bello. La giuria era composta di professionisti del settore, in fine premiate solo le prime tre, la vincitrice Francesca Xu stilista che ha realizzato con creatività e armonia l'abito da sposa che ha indossato personalmente, Daiana Romano la seconda stilista classificata di cui l'abito e stato indossato da Cristina Conversano, terzo abito vincitrice stilizzato e realizzato da Cristina Andreacchio da lei indossato. Il pubblico rimasto incantato dalla bellezza di un evento unico sia dal coinvolgimento dei professori e degli alunni che hanno interpretato e mostrato il proprio talento dando l'immagine di questo Istituto d’alta professionalità e competenza, la regia e le coreografie sono state curate da Mauro Paccariè dando cosi vita alla sfilata, dove si sono esibiti i ballerini della scuola G.T.S. danza di Nettuno. La presentazione della manifestazione è stata curata dalla professoressa Maria Di Fronzo che ha curato le ricerche storiche-artistiche. Tra i tanti abiti meravigliosi e di classe si è notato un caloroso applauso e commenti gratificanti nei riguardi della stilista Giada Pistininzi di cui ha realizzato ed indossato per la sfilata un abito di particolare interesse, con classe ed emozione, l'abito da lei stessa interamente realizzato e cucito a mano, ispirato al famoso stilista Alexander Mcqueen. Tutto questo talento e bravura é grazie ai professori che hanno saputo trasmettere tutte le loro conoscenze e abilità nella sartoria per insegnare tutto alle future stiliste di moda, che acquisiranno il Diploma di Maturità Tecnico per Abbigliamento e Moda presso l’Istituto Professionale “Colonna Gatti” di Nettuno. Un grazie va a tutti i sostenitori, ha ripetuto la professoressa Di Fronzo al sindaco di Nettuno, Alessio Chiavetta, a Giuseppe Combi assessore alle attività produttive ed all'assessore della cultura e pubblica istruzione Giampiero Pedace; senza tralasciare nessuno un grazie a tutti i professionisti che si sono resi disponibili, contribuendo a tale iniziativa e ringrazia in particolare tutti i colleghi della scuola stessa che hanno lavorato duramente per realizzare tale evento e far emergere le qualità e le doti dei propri alunni e dell'arte della moda italiana, che si ripeterà il 21 giugno 2011 ore 21:00 al Sagrato Santuario Santa Maria Goretti di Nettuno, un evento da non perdere o rivedere per la seconda volta .
 Simonetta Castriziani
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica