venerdì 6 maggio 2011

PONTINA: BASTA SANGUE SULLE STRADE.

La strada regionale Pontina ha il triste primato di essere una delle strade più pericolose d’Italia. Non è confortante sapere che è terza in classifica per mortalità sulle strade (6 km con i incidenti ripetuti nel 2009), dopo la via Aurelia tratto tra i km 12-36 (7 i km con incidenti ripetuti nel 2009) e la ss 5 via Tiburtina Valeria tra i km 12-36. “In qualità di Presidente dell’Associazione BASTA SANGUE SULLE STRADE - Associazione Familiari e Vittime della Strada, esprimo soddisfazione per il progetto portato avanti da ASTRAL e la Regione Lazio di messa in sicurezza di una delle strade più pericolose d’Italia e con una fortissima  incidenza mortale. E’ mio dovere pertanto sottolineare il rischio che corrono i migliaia di automobilisti e motociclisti  che ogni giorno, per lavoro o per necessità percorrono la Pontina. Sarà fondamentale quindi riuscire a raggiungere l’obiettivo comunitario di dimezzare l’incidentalità in dieci anni. Oggi siamo decimi nella graduatoria internazionale in merito alla sicurezza stradale, con -40,3% rispetto alla media UE pari a -35,1%. Se con i dati 2010 si confermerà la diminuzione del 10% delle vittime sulle strade, allora l’Italia centrerà l’obiettivo europeo con il dimezzamento dei morti rispetto al 2001”.
Francesco Vellucci

Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica