giovedì 17 marzo 2011

Sermoneta: Riapre l'antica Chiesa di San Giuseppe.



È tornata al suo antico splendore la Chiesa di San Giuseppe di Sermoneta. Terminati i lavori di restauro dell'antico edificio che si trova all'ingresso del paese, su Corso Garibaldi, dedicato a San Giuseppe, patrono di Sermoneta, la Chiesa sarà riaperta ufficialmente il prossimo 19 marzo, festa di San Giuseppe, con una messa concelebrata dal parroco Don Giuseppe Fantozzi e dal vescovo diocesano S.E. Rev.ma Giuseppe Petrocchi. L'edificio risale al 1520 ma soltanto nel 1733 venne terminata la bella facciata con la ripida gradinata. Ad unico ingresso centrale ed unica navata con soffitto a volte a crociera, sui due lati si aprono tre piccole cappelle semicircolari tra le quali, di notevolissima importanza, la seconda sul lato destro detta Cappella Caetani, affrescata da Girolamo Siciolante e commissionata da Bonifacio Caetani probabilmente nel 1550 e la prima a sinistra detta Cappella dei Santi Giovanni e Paolo con affreschi cinquecenteschi. È stata ristrutturata la facciata esterna, di epoca settecentesca, e l'interno dell'edificio, più vecchio di quasi due secoli. L'importo dei lavori è pari a 425 mila euro, gran parte dei quali derivanti da uno specifico finanziamento regionale. “Restituiamo non solo a Sermoneta, ma al patrimonio culturale nazionale questo gioiello artistico ed architettonico”, spiegano il Sindaco Giuseppina Giovannoli ed il delegato ai Lavori Pubblici Gilberto Montechiarello. “L'attenzione e l'impegno dell'Amministrazione Comunale verso il restauro, la conservazione e valorizzazione del patrimonio storico, architettonico della città d'arte continua. La riapertura della Chiesa di San Giuseppe si aggiunge ad altri prestigiosi risultati raggiunti da questa Amministrazione: il restauro della scalinata di via Biagio Marchioni, situata all'ingresso del paese, la sistemazione della scalinata del Belvedere il recupero delle mura perimetrali cinquecentesche, del Giardino degli Aranci e del vecchio Lavatoio, quest'ultimo inserito nel ciclo di restauri degli edifici storici di Sermoneta approntato da questa Amministrazione per meglio conservare l'inestimabile patrimonio storico, architettonico e culturale del paese, affinché sia sempre più fruibile dai turisti e vivibile dai residenti”. Sta per essere riaperta al pubblico anche la Chiesa di Sant'Angelo, vero e proprio gioiello artistico, con all'interno affreschi medievali di inestimabile valore. “Questa maggioranza conferma la sua sensibilità ed attenzione alla vivibilità del centro storico, per mantenere intatto il fascino di questo nostro gioiello e per consegnarlo alle generazioni future”, aggiunge l'Assessore alla Qualità Urbana del Centro storico Fiore De Santis.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica