mercoledì 23 marzo 2011

Latina: Elezioni. No manifesti grazie, più fatti. (di Roberta Colazingari).

Sotto schiaffo elettorale-cartaceo. Latina sta per essere sommersa (qualcuno ha già cominciato per tempo) da manifesti 6x3, mini, maxi, volantini, santini e tutto ciò che può tornare utile alla pubblicità per essere eletto. Slogan improbabili o quanto meno strani sia a destra che a sinistra che al centro (vabbè poi ci sono quelli di estrema estrema o vicini vicini, con un loro fantomatico codice etico, con proiettili vaganti, o addirittura nomi che fanno molto scuola di salsa e merengue…). Mai come adesso credo di far cosa utile al pensiero comune dei cittadini. Si avete presente i cittadini, quelli che prima di andare a votare sono già stanchi (sarebbe meglio dire stufi, hanno già messo da tempo i paraocchi per resistere ai faccioni cartacei) di trovarsi ricoperti di carta…ovunque, manca solo la carta igienica con la faccia del candidato e poi siamo veramente alla frutta (ops, non vorrei avere dato un suggerimento involontario). Stanchi di montagne e montagne di carta che imbrattano e basta, per le quali ogni candidato spende pure una bella e consistente cifra. Lancio una sfida, una provocazione, un appello dalle pagine di Parvapolis.it a nome di tutti i cittadini: invece di ‘incartare’ la città, cari i miei candidati a sindaco ed a consiglieri comunali, adottate un angolo di Latina, anche piccolo (una strada, una rotonda, un palazzo, un marciapiede, una pozzanghera, una fila di lampioni spenti, un pezzetto della marina di Latina che a causa dell’erosione non esiste praticamente più, tagliate un po’ di erba alta nei parchi…) insomma per il prossimo mese e mezzo mettetevi una bella tuta e scarpe da ginnastica e girate per Latina, toccate con mano, fate la vostra campagna elettorale investendo nel sistemare la nostra città che sta cadendo a pezzi; simbolo ne sono in questi giorni le voragini, le buche che si sono aperte sull’asfalto delle nostre strade. Il Comune, attualmente, purtroppo non ha soldi per la manutenzione primaria, per le buche (vedi Latina Oggi del 20.03. 2011) e allora voi cosa fate cari i miei candidati? Fate vedere che avete buona volontà e che vi sta a cuore la vostra città veramente: la cifra per i cartacei usatela per fare fatti e non gli slogan. Prendete ad esempio il quartiere Nicolosi, dove uno di voi (però solo uno) sta attuando la ricostruzione della palazzina esplosa nel 2008. Per una volta niente divisioni, non pensate solo ai vostri personalismi, niente corsa al miglior posto per fare ‘attacchinaggio’: ‘riparate’ Latina prima dell’arrivo delle urne, la città e il cittadino sapranno tenerne conto.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica