giovedì 20 gennaio 2011

I gruppi di interesse comunale di Sermoneta.


La Banda Musicale Fabrizio Caroso, il gruppo folk Sermoneta Nova, gli Sbandieratori Ducato Caetani di Sermoneta e l'associazione “la corte dei buffoni” sono ufficialmente “di interesse comunale”. Lo ha deciso ieri sera il Consiglio comunale, riunitosi in seduta straordinaria e aperta, a seguito dell'adesione al “Tavolo nazionale per la promozione della musica popolare e amatoriale” istituito dal Ministero per i Beni Culturali. “L'occasione d’oggi – ha spiegato in apertura il Presidente del Consiglio Luigi Torelli – è quella di onorare le realtà amatoriali che offrono un vero e proprio servizio alle comunità. Spirito e passione al quale vorremmo accomunare tutte le Associazioni di volontariato presenti nel Comune e che vogliamo cogliere in quest’occasione e ringraziare, perché oggi più che mai svolgono un’importante attività Sociale e di sostegno, difficilmente sostituibile”. La Banda Musicale Fabrizio Caroso è stata fondata nel 1879 ed ha avuto alterne vicende fino a quando, nel 1971, è stata costituita l'Associazione banda Musicale, guidata ininterrottamente dal Maestro Giuseppe Cerilli. La banda è sempre presente nelle manifestazioni istituzionali, coinvolgendo tanti giovani all'apprendimento della musica. Il Gruppo folk Sermoneta Nova di Mimmo Battista e Angelo Cassoni, anch'esso nato nel 1971, ha avuto il merito di aver riscoperto la musica popolare sermonetana, attraverso l'utilizzo del dialetto locale. Gli Sbandieratori, nati nel 1996, portano in giro per il mondo il nome di Sermoneta, diventando il biglietto da visita per il Comune al di fuori dei confini regionali e nazionali. Infine, “La corte dei Buffoni”, una realtà relativamente giovane, trasmette la musica popolare con la riscoperta degli antichi strumenti musicali. “A Sermoneta abbiamo la fortuna e ci pregiamo di avere Associazioni che svolgono non solo un grande servizio alla cittadinanza ma contribuiscono al buon nome del nostro Paese”, ha spiegato il Sindaco. “L'augurio è che queste Associazioni trovino sempre col tempo nuova linfa vitale, giovani che possano appassionarsi e portare avanti i ricordi, le tradizioni, le passioni ed i sogni dei nostri padri. La qualità della vita di un territorio la si evince anche da questo, dalla capacità di ricordare il passato da cui trarre esempio per un futuro migliore”. Al termine della seduta, si sono esibite la Banda Musicale ed il gruppo folk. Con questo primo evento, Sermoneta ha dato ufficialmente inizio alle celebrazioni per i 150 anni dell'Unità d'Italia. A breve sarà coinvolta la commissione cultura per stilare un dettagliato programma di manifestazioni da tenersi durante l'anno.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica