mercoledì 15 dicembre 2010

APRILIA: VALORI DELL’ARSENICO NELL’ACQUA POTABILE.

 Aprilia, 15 Dicembre 2010 – Questa mattina i Comuni di Aprilia e Sermoneta hanno preso parte ad una riunione tecnica con i rappresentanti dell’Ato4, della società Acqualatina S.p.a., dell’Arpa Lazio e della Asl di Latina. Scopo dell’incontro è stato quello di concordare con i presenti le azioni da mettere in campo per risolvere il problema della presenza dell’arsenico, oltre i valori limite, nell’acqua potabile. La dottoressa Marilena Rocchi, dell'Asl di Latina, ha reso noto i risultati delle analisi delle acque. I valori di arsenico riscontrati a Campoleone si attestano intorno a 19 microgrammi per litro, a 12 microgrammi a Campo di Carne e a 13 microgrammi a Campoverde, per queste due ultime zone si tratta dunque di valori leggermente superiori al limite di 10 microgrammi fissato dalla legge. Durante la riunione, Acqualatina ha illustrato i provvedimenti che attuerà a breve, medio e lungo termine. Entro dieci giorni, la società che gestisce il servizio idrico installerà a Campoleone un dearsenizzatore mobile. L’Amministrazione Comunale di Aprilia emetterà nella giornata di domani un’ordinanza di “limitazione dell'uso dell'acqua potabile” per i bambini da zero a tre anni. Acqualatina provvederà a posizionare un’ autobotte a Campoleone, per venire incontro alle esigenze delle famiglie con bambini di quell'età, e fornirà distributori di acqua potabile agli asili nido e alle scuole materne. Nell'ordinanza si parla anche di limitazione per le cosiddette “Imprese alimentari”. Il Sindaco D'Alessio ha dunque chiesto ed ottenuto che sul verbale del tavolo tecnico di stamattina venisse esplicitata la definizione di queste ultime. La Asl ha ritenuto che “le imprese alimentari che operano nei territori in cui la concentrazione di arsenico è superiore a 10 microgrammi ed inferiore a 20 possono utilizzare le acque per la produzione di alimenti distribuiti esclusivamente in ambito locale”. I Sindaci hanno inoltre chiesto che Acqualatina formalizzasse su carta gli interventi previsti. Inoltre, alla Asl è stata richiesta la comunicazione formale del Piano di monitoraggio e di accelerare la comunicazione dei risultati delle analisi. Impegno preso anche dal Direttore di Arpa Lazio Ennio Zaottini, presente all'incontro.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica