mercoledì 24 novembre 2010

NETTUNO E LE SUE VORAGINI (di Flaviabeatrice Mansella).

Si alternano i mesi, passano le stagioni, arrivano i turisti, riaprono le scuole, trascorre il tempo, ma le buche (diventate in molti casi voragini) restano lì per adornare le nostre strade. Si moltiplicano a causa delle piogge stagionali, sia nelle strade del centro, che in quelle meno caotiche della campagna dove il problema si fa più concreto per la lontananza da centri di primo intervento, autofficine, gommisti o benzinai. Bisogna ammettere che sono meno visibili grazie ai lampioni intermittenti, inesistenti ed abbattuti. In alcune strade i lampioni sono dislocati all'inizio, alla fine e nel mezzo...nulla. Da cosa o da chi possono dipendere queste situazioni? Che i Nettunesi siano ormai rassegnati al sistema si può capire, ma non accettare. Ci sarà qualcuno volenteroso che affronterà il problema come impegno primario, quasi personale, oppure rimarrà uno scontro individuale di qualche cittadino più esasperato o battagliero che tampinerà l'assessore di turno perchè almeno nei pressi  della propria abitazione si potrà camminare senza sentirsi alluvionati? Ai posteri l'ardua sentenza.
Share on :

0 commenti:

Posta un commento

 
© Copyright Agropontinonotizie.com 2011 - Some rights reserved | Powered by telegolfo.com.
Template Design by cb-informatica | Published by cb-informatica and cb-informatica